La nascita dei cantautori in Italia risale agli anni 70. Anni che diedero una svolta alla musica, e misero in risalto una nuova categoria, quella dei cantautori italiani.

Nacque una vera e propria esigenza, quella di tirar fuori le proprie emozioni, i propri sentimenti attraverso la scrittura di una canzone.

Il denominatore comune a tutti gli artisti di quel periodo era "una storia da raccontare", voler tirar fuori una storia da raccontare. Attraverso le proprie esperienze di vita si facevano portatori di un modo di pensare, di un modo di vedere il mondo.

Se un artista aveva questa esigenza di voler offrire la sua visione del mondo, lo faceva in sotto forma di canzone.

Il tema più comune: l'amore

Inizialmente, il cantautore scriveva soprattutto del tema che più ci accomuna tutti: l’amore, uno dei temi che il pubblico amava. Ognuno si rivedeva in quei versi, in quelle parole piene d’amore.

Infatti sappiamo bene che nella storia del cantautorato e della canzone, si è detto di tutto sull’amore; un amore profondo, l’innamoramento, come anche la crisi la separazione, il tradimento. I cantautori hanno toccato tutte le tappe dell’amore, anche quelle più delicate, facendo rivivere al pubblico momenti passati o presenti.. in cui un pò tutti si rivedevano.

Essere cantautori italiani. Cosa più ci emoziona?

Sentire un cantautore che sussurra quelle parole che ci emozionano, perchè toccano in qualche modo la nostra anima. Ci mostrano quelle immagini che abbiamo impresse nella nostra mente, e ci fanno rivivere un ricordo, bello o brutto che sia. E con questa premessa non possiamo che emozionarci... Questo è il potere della musica, ed è il motivo per cui non possiamo fare a meno di una canzone, quando siamo tristi, quando siamo felici, quando siamo entusiasti, o quando siamo speranzosi...

Tematiche delicate, riflessive, sociali

I cantautori non si sono limitati sono all'amore. Nel corso degli anni è diventata sempre di più un’esigenza quella di scrivere canzoni per sfogare le proprie sensazioni, emozioni. I cantautori hanno iniziato a parlare di temi più filosofici, sociali, temi di denuncia sociale, temi più delicati, come le disuguaglianze, l’emarginazione, la povertà, la politica, le contraddizioni della società ecc
Un viaggio alla scoperta di sè stessi, del mondo e della società, toccando tutti i settori più significativi.

Per essere cantautori ci vuole una sensibilità non indifferente. Quello che li accomuna è la capacità di tradurre quello che gli circonda, e con coraggio e dedizione trovare il modo per farlo.

Cosa ci hanno insegnato i cantautori italiani?

I cantautori italiani che hanno avuto successo ne sono tanti, ed ognuno a modo loro ci ha insegnato qualcosa, ci ha trasmesso qualcosa.

Essere Sensibili

Ci hanno insegnato a tenere a cuore i propri sentimenti, e quelli degli altri.

Non tenere dentro i propri stati d’animo, le proprie paure, le proprie emozioni, ma esternarle.

Quando ci sentiamo in ansia, depressi, stressati, in qualche modo è perchè teniamo tutto dentro. Invece, è importante tirar fuori cosa ci fa stare male e ci fa soffrire. Un mezzo efficace è utilizzare a nostro favore quello che più ci appassiona, e per un artista la musica è una vera cura contro tutti i mali.

Credere nei propri sogni

Un artista lo sa bene quanto è importante credere nei propri sogni e lottare per realizzarli. Lo sa bene già il più delle volte dall'adolescenza, e solo il pensiero lo fa essere felice.

Vale la pena osare sempre

Quando vedi  quei artisti che ce l'hanno fatta, sai che tutto è possibile, con il giusto lavoro su sè stessi, e percorrendo un poco alla volta il traguardo tanto ambito.

Il fallimento non è un’alternativa al successo. Il fallimento è un requisito del successo

Per raggiungere obiettivi, devi mettere in conto che fallirai. Non puoi evitarlo se vuoi veramente tentare la strada dei tuoi sogni. Il vincitore è colui che ha fallito e si è rialzato più forte di prima. E sono tante le storie di cantautori che di certo non si sono fermati al primo ostacolo.

Ciò che non mi uccide mi fortifica

Ogni delusione, ogni fallimento è solo un passo verso i tuoi traguardi, perchè vuol dire che stai tentando. E diventerai più forte di prima a superare gli ostacoli. Questo è sicuro!

Agisci e prima o poi le cose succedono e gli obiettivi si raggiungono

Pensare troppo non fa bene, se vuol dire non agire. Va bene riflettere sul da farsi, ma intanto bisogna anche agire, e non aspettare che le occasioni si presentano improvvisamente. Se non sei tu a fare un passo in avanti, niente accadrà.

Ogni cosa ha un risvolto positivo

Lungo il cammino c'è sempre un risvolto positivo, non dimenticarlo mai.

Le opportunità sono sempre davanti a noi, dobbiamo solo cercarle e trovarle

Se inizi ad avere pensieri positivi, inizi a vedere davvero le opportunità che hai davanti, e ne sono un infinità. Lavora su te stesso e mettiti in gioco.

I cantautori italiani e le canzoni: patrimonio musicale, culturale e artistico

L'Italia è un Paese che ha dietro una grande storia musicale. I Cantautori italiani che sicuramente hanno fatto la differenza e che hanno migliorato il patrimonio musicale del nostro Paese ne sono tanti:

Vasco Rossi (Vita Spericolata)

Lucio Dalla (Caro Amico Ti Scrivo)
Jovanotti (A Te)

Renato Zero (Cercami)

Lucio Battisti (Il Mio Canto Libero)

Pino Daniele (Napule è)

Edoardo Bennato (Sono Solo Canzonette)

Claudio Baglioni (Strada Facendo)

Franco Battiato (La Cura)

Fabrizio De Andrè (Il Pescatore)

Domenico Modugno (Nel Blu Dipinto di Blu)

Rino Gaetano (Ma il Cielo è Sempre più Blu)

Francesco De Gregori (La Donna Cannone)

Alex Britti (Oggi Sono Io)

Andrea Bocelli (Con Te Partirò)

Laura Pausini (La Solitudine)

Cesare Cremonini (Mondo)

Morgan (Altrove)

Antonello Venditti (Che Tesoro che Sei)

Adriano Celentano (Azzurro)

Roberto Vecchioni (Sogna, Ragazzo, Sogna)

Paola Turci (Sai che è un Attimo)

Francesco Guccini (La Locomotiva)

Ivano Fossati (La mia Band Suona il Rock)

Luigi Tengo (Se Stasera Sono Qui)

Gino Paoli (Sapore Di Sale)

Pierangelo Bertoli (Pescatore)

Max Pezzali (Me la Caverò)

Zucchero Fornaciari (Cosi Celeste)

Max Gazzè (Mille Volte Ancora)

Samuele Bersani (Le Mie Parole)

Gianna Nannini (I Maschi)

Tiziano Ferro (Ti Scatterò una Foto)

Amedeo Minghi (Vattene Amore)

Carmen Consoli (Amore di Plastica)

Niccolò Fabi (Costruire)

Povia (I bambini fanno "ooh...")

Luca Carboni (Mare Mare)

Biagio Antonacci (Quanto tempo e ancora)

Nino Buonocore (Scrivimi)

Fabrizio Moro (Pensa)

I più giovani cantautori italiani che si stanno ritagliando un posto nel mondo della musica:

Vasco Brondi (Cara Catastrofe)

Erica Mou (Nella Vasca da Bagno del Tempo)

Mahmood (Soldi)

Ultimo (Rondini al Guinzaglio)

Ermal Meta (Non mi Avete fatto Niente)

Francesco Gabbani (Occidentali's Karma)

Angela De Gregorio