Instagram è tra i social più utilizzati oggi, soprattutto tra i più giovani, e quindi possiamo dire che è il social network del momento. Ma Instagram Marketing è davvero utile per l'attività di un brand o di un musicista?


Prima dei social viene il tuo progetto, il tuo servizio, il tuo prodotto


La prima riflessione da fare è capire qual è il tuo progetto, servizio, prodotto che vuoi offrire e focalizzarti su di esso. E poi puoi chiederti perchè dovrebbe esserti utile un social network.
Se sei un artista sicuramente quello che hai da offrire è la tua musica, merchandising, il tuo album, ma non devono dipendere dai social network, come anche un progetto di business, deve avere il suo servizio indipendentemente da Instagram o da altri social. Quindi se il tuo intento è quello di farti conoscere e consolidare il tuo progetto devi lavorare ogni giorno sul tuo prodotto: registrare le tracce dell'album, creare il tuo sito dove metterai le tue canzoni e i tuoi prodotti, poi puoi pensare a farle conoscere in giro, durante i concerti, attraverso i social network. Ma il modo per fidelizzare il pubblico per un artista è innanzitutto il contatto, che in genere avviene durante i live, che è molto più utile rispetto ai social. Ma non voglio divagare su questo argomento, magari ne parlerò in un altro articolo. Ora voglio concentrami su Instagram.


Questione di numeri '' reali''


Il fattore primario da considerare su Instagram sono i numeri. Quanti follower hai su instagram? Instagram è utile se fai numeri grossi, quindi se sei seguito da migliaia o milioni di persone, hai un engagment alto tra commenti e like. Se non hai un numero di fan alle spalle che ti segue non so quanto possa esserti utile da solo, senza considerare altri modi come i live, o almeno ci vuole molto tempo per crescere ''davvero'', nel senso di engagment, cioè di persone realmente interessate a quello che fai. Su altri social questo è più semplice, perchè la maggior parte delle persone che si iscrivono a quei social lo fa per rimanere in contatto con altre persone, per trovare informazioni, per passarci del tempo. Mentre su Instagram la maggior parte è presente per ''emergere'', quindi molti ti seguono non perchè sono interessati a te, ma per dirti: esisto anch'io... Un discorso diverso è per i personaggi già noti, che ovviamente sanno che mostrando la loro vita sul social possono essere maggiormente seguiti dalle persone già interessate alla loro musica, al loro brand ecc... insomma partono molto avvantaggiati. E quindi, pur di diventare sempre più famosi mostrano la loro vita ogni giorno.


Instagram marketing: Quanti ti seguono davvero?


Prima di fare qualsiasi piano ''strategico'', devi sapere che Instagram può essere considerato ''il social dell'apparenza''.  dove ognuno segue altri per essere seguito a sua volta, ognuno vuole emergere, non solo artisti o persone dello spettacolo, ma anche gente comune, che vuole diventare un influencer, nuova categoria professionale, del momento.
Quindi togliendo le persone che ti seguono solo per essere seguiti da te, o ti mettono like e commenti per ottenere visibilità, chi ti segue davvero? Questo è quello che conta. Se le persone veramente interessate alla tua attività sono in continuo aumento allora potrà col tempo essere utile, se no è solo apparenza e perdita di tempo. E in quel caso è probabile che Instagram non è il social network più adatte per le tue esigenze.


Numeri reali vs numeri finti


Ma quei milioni di follower che seguono quell'artista, quell'influencer sono veramente reali? Secondo delle ricerche molti di quei follower, like sono ''comprati''. Addirittura comprati da gente famosa che ha già un gran seguito, per cui perchè mai spendono questi soldi? ... potrebbero benissimo fare a meno di comprare follower solo per il gusto di vederne qualcuno in più. Insomma più soldi hai da investire e più potresti contribuire a creare il profilo dell'apparenza, perchè è solo finzione e non porta a niente.
E questo conferma Instagram come il social network più ingannevole di tutti i tempi.


Il social network dell'apparenza e della depressione?


Ma non è finita qui... Oltre ai numeri finti, e ''i seguaci'' che ti seguono perchè a loro volta vogliono farsi conoscere da te, sei sicuro che quello che vedi corrisponde alla realtà? Tutte quelle immagini perfette, quelle vite stupende, quelle persone sempre sorridenti...
E' ovvio che quella è solo una piccola parte della realtà, si tratta di quello che le persone ti vogliono far vedere, ma che non corrisponde alla realtà a 360%.
Il rischio più grande è la conseguenza che può portare tutto questo. E' preoccupante soprattutto per i più giovani che non riuscendo a capire che si tratta pur sempre e solo di un social network, quello che c'è dietro alle vite dei loro beniamini è molto diverso e quindi potrebbero avere un impatto sulla loro salute mentale, come depressione, ansia, bassa autostima, ricerca di approvazione.


Instagram vuole nascondere i like?


Siamo, è vero, nell'epoca dei Social, ma ribadisco ogni progetto deve avere una sua autonomia, una sua indipendenza. Nessuno nasce imparato, quindi la cosa migliore da fare è migliorare ogni giorno il tuo prodotto, e essere a passo coi tempi, conoscere le tendenze. Dipendere dai social per il proprio progetto vuol dire non sapere cosa accadrà domani. Potrebbero cambiare le regole del Social da un momento all'altro, come probabilmente già sta accadendo.


La notizia dell'ultima ora, infatti, è che Instagram vuole nascondere i ''like'' delle foto, ciò significa che saranno visti solo dall'utente che pubblicherà il contenuto.
E' probabile che si sono resi conto dell'impatto che questo social sta avendo soprattutto sui giovanissimi che cercano migliaia di modi per essere apprezzati dagli altri, invece di essere se stessi e piacersi per quello che sono. E non penso che sia questa la filosofia di questo Social, ma dovrebbe invogliare a mostrare contenuti creativi, di qualità e che rispecchiano la persona.
Mentre invece il numero dei follower e dei like distoglie l'attenzione dalle potenzialità di questo Social network.


Volere l'approvazione delle persone a tutti i costi sembra essere la prerogativa delle persone presenti su questo Social Network.
Ciò dovrebbe far riflettere sull'influenza che queste piattaforme Social hanno sulla vita delle persone.

Se questa scelta sarà approvata sicuramente ci sarà maggior qualità di contenuto, meno competizione e maggior autostima.


E ,forse, Instagram inizierà davvero a essere usato nel modo giusto.

Leggi anche:

. La competizione: Domande che dovresti porti prima di competere

. Fare il musicista di professione: Problemi di ansia, ipocondria e depressione

. Community online: Perchè è fondamentale

Angela De Gregorio