La musica è parte dell'umanità da sempre e nel corso dei secoli è stata da sempre un mezzo di comunicazione capace di far esprimere l'uomo di ogni tempo influenzata da usi e costumi di ogni epoca e allo stesso tempo sviluppandosi di volta in volta fino  ai giorni nostri.

C'è chi ne dà un valore artistico, chi storico, chi sacro, chi di semplice intrattenimento, chi più di un valore, chi ne ha fatto di essa un hobby e chi una professione. Ma ci credereste se vi raccontassi che c'è anche chi con essa ha salvato migliaia di minori da situazioni disagiate?

Nel 1975 in Venezuela il M°José Antonio Abreu fonda El Sistema, un modello di insegnamento gratuito che promuove la musica come mezzo per lo sviluppo sociale e intellettuale dei giovani di ogni ceto sociale nato dalla sua esperienza di musicista ed economista oltre che di attivista politico.
Questo metodo, oltre alle istituzioni politiche venezuelane sia  conservatrici che progressiste, ha interessato diversi registi nella produzione di documentari che raccontassero la storia ed i progressi  raggiunti nel corso degli anni. Solo in Venezuela si stima che siano stati salvati oltre 2 milioni di bambini in 40 anni circa dimostrando l'efficacia del metodo da un punto di vista pedagogico ma possiamo trovare conferma della sua efficacia anche sotto l'aspetto musicale nella fondazione dell'Orchestra sinfonica  Simon Bolivar che nasce nel 1978 selezionando i migliori studenti di El Sistema arrivando nel corso degli anni a girare il mondo in luoghi prestigiosi come il Teatro alla Scala o nel 2007 al Carnegie Hall sotto  la guida del M°Gustavo Dudamel, cresciuto con  El Sistema ed oggi famoso in tutto il mondo grazie a importanti  traguardi raggiunti come la direzione dei Wiener Philharmoniker, dei  Berliner Philharmoniker, l'Orchestra filarmonica d'Israele e la Los  Angeles Philarmonic.

Inoltre vi sono numerosi progetti in  tutto il mondo che si ispirano a El Sistema. In Italia nel 2010 il  M°Claudio Abbado decide di importare questo metodo e viene fondato il Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili e Infantili in Italia promosso da Federcultura e dalla Scuola di Musica di Fiesole che al giorno d'oggi conta 54 nuclei.

L'Italia, riflettendo, è il primo paese al mondo ad aver promosso la musica come disciplina per recuperare le fasce più deboli attraverso i primi conservatori napoletani e nonostante una lunga e prestigiosa tradizione  musicale abbiamo dimenticato nel tempo il nostro immenso patrimonio  impedendo di conseguenza un enorme sviluppo al nostro paese. Lunga vita  alla missione del M°Abreu e chissà che non ci faccia anche ritornare il  buon senso.

Luca Mozzillo (@mozzilloluca) • Foto e video di Instagram
Italian Saxophonist 🎷 Conservatory student 21 years old

A cura del sassofonista Luca Mozzillo