Luka

Cantautore

Nasce in alta Valle Sabbia Bresciana, il padre musicista lo indirizza verso la musica

all’età di 10 anni, frequenta l’accademia di musica M.E. Bossi di salò per 5 anni per

poi cominciare a suonare in band locali. Gira la provincia suonando in locali e

feste, poi si specializza nel pianobar per svariati anni. Da bambino impara il sax,

poi autodidatta si sposta verso la chitarra, scoprendo la passione del canto solo in

età più avanzata; studia poi sia chitarra che canto con noti insegnanti bresciani che

ancora oggi riescono a migliorare le sue doti.

Gli influssi che caratterizzano il suo gusto musicale sono molteplici: gli anni ’60

giravano in casa fin da bambino provenienti dalla chitarra del padre, la musica

popolare dalle feste della valle, il rock degli anni 80, la continua curiosità che gli

fa toccare tutti i generi. Questo lo rende un musicista versatile e camaleontico,

capace di far propri i pezzi che va ad interpretare, lasciando sfumature di ogni

genere sul proprio cammino.

Nel 2010 fonda i “The Hula Baby” con i quali propone un repertorio di rock ‘n’ roll

alla vecchia maniera, calcando più di 300 palchi in 8 anni; in questo periodo riesce ad

approfondire questo genere che si sposa con la vocalità e l’espressività che lo

contraddistingue.

Negli ultimi due anni si mette alla prova nuovamente e vuole lasciare nel panorama

musicale anche il proprio segno; decide qundi di lavorare a brani inediti e di uscire a

settembre 2018 con un album di 9 brani scritti di proprio pugno, sia musicalmente

che come testi. È proprio qui che riesce a condensare le tante esperienze musicali

vissute, scoprendo nei testi una personalità profonda che non riusciva ad emergere

nelle cover. Il brano che sicuramente più definisce l’artista e che da il nome all’album

è “Vita”, nel quale ritornello si sente: “la vita è uno specchio che ride se lo guardi

felice....”.

Oggi unisce la vecchia passion per il cantautoriato, sia italiano che inglese, alla sua

esperienza, riuscendo ad offrire un repertorio d’ascolto accompagnato anche solo

dalla propria chitarra.