E.Z. RIDERS

Blues-Rock, Southern Rock Band

 

E.Z. RIDERS

 

(EXPERIENCED ZYDECO RIDERS) – BIO

 

 

 

Gli E.Z. Riders nascono come "Power Trio" che affonda le proprie radici nel Blues e si nutre della grande storia della musica rock americana ed inglese. Una band assolutamente originale che tramanda l'eredità dell'età aurea delle grandi rock bands degli anni settanta.

 

 

 

UNA BREVE STORIA

 

 

 

Alessandro Alessandrini, membro fondatore della band, comincia a scrivere musica e a suonare nei clubs all'inizio degli anni novanta. Nel 1998 incontra Luigi Ridolfi negli "OLD TENNIS SHOES", una band molto nota in ambito locale che propone un energico repertorio di rock blues inglese e che in quegli anni condivide il palco con artisti importanti, aprendo concerti dei "NINE BELOW ZERO" e di "TOLO MARTON", registrando anche un album di brani originali.

 

Nel 2005 Alessandro Alessandrini si unisce ai "BLUES DOGS", la Tribute band ufficiale italiana della "ALLMAN BROTHERS BAND". Con i "BLUES DOGS" nel 2007 partecipa con grande successo all'"AMENO BLUES FESTIVAL" e questa partecipazione è recensita dall'importante rivista musicale "BUSCADERO".

 

 

 

 

 

NASCE UNA NUOVA BAND

 

 

 

 

 

Dal profondo sodalizio artistico creatosi tra Alessandro Alessandrini e Luigi Ridolfi nascono, nel 2007, gli "E.Z. RIDERS", con Luigi che torna a suonare con il fratello Rodolfo Ridolfi alla batteria.

 

 

 

1. Experienced Zydeco Ryders

 

Scrivono un album con 12 canzoni originali intitolato semplicemente "Experienced Zydeco Riders". La band suscita subito interesse per l'originalità della propria musica e il primo album ottiene ottime recensioni e feedback positivi da molte riviste e radio europee e americane. Il portale "RadioIndy.com", inoltre, premia l'album di debutto degli E.Z. Riders con un GrIndy Award, un premio per uno dei migliori album indipendenti del 2009.

 

 

 

 

 

 

 

2. Long way from Home e il tour seguente

 

 

 

Il secondo album degli E.Z. Riders viene pubblicato nel 2010, con nove nuove canzoni che testimoniano la crescita della band in termini di espressione e composizione musicale. Continuando ad assorbire una vasta gamma di influenze diverse, "Long Way From Home" costituisce un più intenso capitolo nella storia musicale degli E.Z. Riders.

 

Molto apprezzato sia dalla stampa sia dai fans, "Long Way From Home" compare nelle Playlists di molte importanti radio commerciali e "college radios" in Europa e negli Stati Uniti. Con un responso così positivo dopo solo due mesi dall'uscita dell'album, il 27 novembre 2010 gli E.Z. Riders presentano il loro nuovo lavoro suonando dal vivo a New York City, all'"ARLENE'S GROCERY", un importante club nel Lower East Side di Manhattan, dove si sono esibiti anche artisti come Michael Stype dei R.E.M. e Rich Robinson dei BLACK CROWES.

 

Nel luglio del 2011 la musica degli E.Z. Riders raggiunge anche la platea inglese. La band intraprende un mini tour a Londra, dove tiene tre concerti, rispettivamente, al "NAMBUCCA'S", al "NEW CROSS INN", e allo "ZENITH".

 



 

3. Try Hard Or Die Hard

 

 

 

Dopo il mini tour londinese, nel 2013 gli E.Z. Riders realizzano il loro terzo album in studio, intitolato "Try Hard or Die Hard", che miscela perfettamente classic e modern rock. Il noto mensile inglese "FIREWORKS" pubblica un'intervista ad Alessandro Alessandrini riguardo al nuovo lavoro in studio.

 



 

4. Nuova Line Up e nuovo Album

 


Mentre la base di fans continua a crescere, gli E.Z. Riders accolgono un importante nuovo membro. Ivano Andreozzi entra a far parte della band come nuovo cantante solista; la sua voce roca e potente e la sua abilità all'armonica fanno crescere ulteriormente il sound della band. Con la nuova line up gli E.Z. Riders partecipano al festival di Bernezzo in Piemonte e tengono una serie di date estive nelle Marche e a Pescara, in Abruzzo, durante le quali suonano per la prima volta dal vivo i nuovi brani. Segue un'intervista ad Alessandro Alessandrini da parte di Tom Mathers, pubblicata sul numero 22 della rivista americana “ROCK NATION”, nella quale il leader degli E.Z. Riders parla dell'imminente uscita del nuovo album della band. Il quarto album del gruppo, intitolato “Wishing Well”, viene pubblicato nel giugno 2016, e contiene dieci brani inediti; l'uscita del disco viene anticipata da un breve video promozionale girato al teatro “Dell'Aquila” di Fermo.

 

Subito dopo Roberto Basili sostituisce Rodolfo Ridolfi alla batteria e il 15 luglio 2016 gli E.Z. Riders, con altri gruppi di supporto, suonano a Servigliano (FM), aprendo la terza ed ultima data italiana del Tour dei Deep Purple.

 

Nel 2017 un nuovo componente si unisce alla band: Marco Tifi all'organo hammond e al piano.

 

Nel 2018 partecipano con successo all'EMERGENZA FESTIVAL, una Kermesse internazionale per gruppi oroginali e vincono la registrazione di un singolo presso il “Golden Factory” studio di Firenze.

 

Gli E. Z. Riders stanno attualmente lavorando a nuovi brani e continuano a presentare in tutta Italia la loro musica.