Wish You Were Here è una canzone dei Pink Floyd, che si trova nell'album Wish You Were Here, pubblicato il 12 settembre 1975 dalla Harvest Records/EMI.

E' sicuramente una delle canzoni più celebri e famose dei Pink Floyd.

Indice Contenuti:


Testo Wish You Were Here dei Pink Floyd

— Wish You Were Here, Testo Canzone

So, so you think you can tell
Heaven from hell
Blue skies from pain
Can you tell a green field
From a cold steel rail?
A smile from a veil?
Do you think you can tell?

Did they get you to trade
Your heroes for ghosts?
Hot ashes for trees?
Hot air for a cool breeze?
Cold comfort for change?
Did you exchange
A walk on part in the war
For a lead role in a cage?

How I wish, how I wish you were here
We’re just two lost souls
Swimming in a fish bowl
Year after year
Running over the same old ground
And what have we found?
The same old fears
Wish you were here

Traduzione (Italiano)

— Wish You Were Here, Traduzione Italiana

Quindi, quindi tu pensi di saper distinguere
Il paradiso dall’inferno
Cieli blu dal dolore
Sai distinguere un campo verde
Da una fredda rotaia d’acciaio?
Un sorriso da uno falso?
Tu pensi di saperlo distinguere?

Ti hanno portato a barattare
I tuoi eroi per fantasmi?
Ceneri calde per alberi?
Aria calda per una brezza fresca?
Un freddo conforto per cambiamento?
Hai scambiato
Un ruolo da comparsa in guerra
Per un ruolo da protagonista in gabbia?

Come vorrei, come vorrei tu fossi qui
Siamo solo due anime perse
Che nuotano in una boccia di pesci
Anno dopo anno
Correndo sopra lo stesso vecchio terreno
E cosa abbiamo trovato?
Le stesse vecchie paure
Vorrei tu fossi qui

Significato

Come la maggior parte dei brani dell'album, Wish You Were Here è dedicata al fondatore ed ex frontman della band, Syd Barrett, allontanato dal gruppo nel 1968 a causa di seri problemi mentali causati dal continuo abuso di droghe.

Il titolo, tradotto in italiano significa "Vorrei tu fossi qui". In realtà questa frase non è associata a Syd Barrett, come molti pensano. Lo stesso Waters ha spiegato che in realtà il “vorrei che tu fossi qui” era rivolto a se stesso, trattandosi in un certo senso di un monologo interiore.

Il testo è molto più universale di quello che si pensa. Il punto interrogativo che si pone è: "Riesci a essere libero nonostante la vita ti riserva tanti ostacoli, o sei bloccato (In gabbia) fino alla fine dei tuoi giorni?"

Riesci a cambiare, ad adeguarti e a non restare fermo al punto di partenza fino alla fine?

Curiosità

Il riff principale è stato ideato da David Gilmour, con la sua chitarra acustica negli Abbey Road Studios. Gilmour fece ascoltare il riff a Roger Waters, che ne rimase colpito; Insieme collaborarono per completare il brano.

Un altra curiosità riguarda l’arrangiamento del brano. All'inizio del brano si sentono varie stazioni radio, come se qualcuno stesse cambiando frequenza nel tentativo di trovare la stazione giusta.

Nel 2004 il brano è stato inserito nella lista dei 500 migliori brani musicali secondo Rolling Stones alla posizione 316.

Wish You Were Here è stata reinterpretata da numerosi gruppi e cantanti, Bruce Springsteen, Radiohead , Pearl Jam, Velvet Revolver, Catherine Wheel, Ana Torroja, Bob Forrest, Aslan, Alpha Blondy, Tangerine Dream, Avenged Sevenfold e tanti altri.

Una versione dal vivo di Wish You Were Here è stata estratta come unico singolo estratto dal quarto album dal vivo "Pulse", pubblicata il 20 luglio 1995.

L'album Wish You Were Here

L'album Wish You Were Here è stato pubblicato il 12 settembre 1975 dalla Harvest Records/EMI.

Dopo un primo periodo di critiche contrastanti, è stato posizionato al 211º posto della lista "The 500 Greatest Albums of All Time" pubblicata dalla rivista musicale Rolling Stones.

I testi sono stati scritti da Waters.

Tracklist:

  • Lato 1
  1. Shine On You Crazy Diamond (Gilmour, Waters, Wright) – Voce di Roger Waters
  2. Welcome to the Machine (Waters) – Voce di David Gilmour
  • Lato 2
  1. Have a Cigar (Waters) – Voce di Roy Harper
  2. Wish You Were Here (Waters, Gilmour) – Voce di David Gilmour
  3. Shine On You Crazy Diamond (Gilmour, Waters, Wright) – Voce di Roger Waters

Immersion edition

Nel 2011 è uscita una nuova edizione del disco che contiene 2 CD audio, 2 DVD, e un Blu-ray più un libro di 40 pagine e materiale bonus.

  • Disco 1

Il primo disco è l'album originale rimasterizzato.

  • Disco 2
  1. Shine On You Crazy Diamond (parts 1-6) (live al Wembley Stadium, 1974) (inedito)
  2. Raving & Drooling (live al Wembley Stadium, 1974) (inedito)
  3. You've Got To Be Crazy (live al Wembley Stadium, novembre 1974) (inedito)
  4. Wine Glasses (dal progetto inedito Household Objects)
  5. Have a Cigar (versione alternativa) (inedita)
  6. Wish You Were Here (featuring Stéphane Grappelli) (inedito)