Streaming vs supporto fisico: Il mercato musicale italiano continua a crescere

Streaming vs supporto fisico: Il mercato musicale italiano continua a crescere

Il mercato musicale italiano continua a crescere e la crescita è del 5% in più rispetto all'anno scorso. Questo è quanto riportato da FIMI nel suo ultimo report del 2019. Abbiamo superato il periodo buio della discografia italiana?


Lo streaming fa da padrone


Di sicuro a far crescere il mercato musicale è lo streaming, che è in continua ascesa e rappresenta più del 60% del mercato musicale italiano, precisamente il 63%, un grande risultato che ha ribaltato le sorti della musica nell'arco di pochi anni.


I cd sono in calo


Quello che non gode di buona reputazione e che è cosa risaputa ormai, è la vendita dei cd che è in continuo calo, sceso sotto il 26%, quindi rappresenta solo il 27% del mercato musicale, fatta eccezione per i vinili che sono ancora aprezzati.


Secondo FIMI, la Federazione Industria Musicale Italiana, i ricavi degli abbonamenti alle piattaforme digitali sono stati di 54 milioni di euro solo nei primi 6 mesi del 2019. Sicuramente sono dati importanti e che non sono da sottovalutare, anzi sono sicuramente informazioni positive che spero continuino a portare ottimi risultati, anche per gli artisti, non solo quelli che si sono già affermati, ma anche chi vuole fare della musica il proprio mestiere.
Non ci resta che vedere quali saranno gli sviluppi futuri.

Do you have any presale question to ask?

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been.