I Croxsound hanno fatto rivivere un classico italiano come “Nel blu dipinto di blu”del cantautore Domenico Modugno e lo hanno fatto diventare loro, con la loro tecnica strumentale e il loro stile genuino e fresco.

Hanno dato una chiave di lettura diversa, un mix di musica classica e pop italiano; di esperienze musicali che si sono intrecciate, adeguandosi ai tempi di oggi.

Al centro non solo l’interpretazione vocale, ma ogni strumento, perché ognuno offre uno spettacolo unico e coinvolgente.

Un violino, una viola, un contrabbasso, un violoncello e una voce per offrire un lavoro di qualità, fatto di eleganza e semplicità.

Una rivisitazione sperimentale che ha saputo far rivivere il passato, ha saputo cogliere gli aspetti più moderni dando uno sguardo al passato.

Il brano “Nel Blu Dipinto di Blu” è accompagnato da un videoclip, che riprende ognuno dei musicisti che suonano dalle loro case in un momento delicato come questo. Questa è la dimostrazione che la musica non si ferma mai e che non c’è bisogno di usare gli strumenti più sofisticati per far uscire fuori un’ottima registrazione e per trasmettere emozioni.

Un lavoro fatto in Home Recording. Ogni musicista ha registrato le tracce del proprio strumento da casa. Francesca Giordanino si è occupata dell’arrangiamento, e ha effettuato il montaggio e la regia.

Anche se si sono serviti semplicemente di uno smartphone per le registrazioni è uscito un brano ben realizzato, dove ogni strumento ha il suo valore ed è messo in evidenza, e nessuno prevale sull’altro, neanche la voce. Il videoclip vuole testimoniare che sono le piccole cose della vita quelle che contano, e che possono renderci davvero felici.

Oggi abbiamo bisogno di ascoltare qualcosa che ci faccia sorridere e i Croxsound ci sono riusciti. Hanno dato un tono di colore alle nostre giornate, per renderle ricche di speranza e positività.

Hanno affermato: “Dare una speranza concreta a tutti nel proprio e altrui futuro riteniamo sia un dovere per ogni artista, in questo controverso periodo che l'intera umanità sta affrontando”.

Chi sono gli artisti?

I CroXsound nascono dall’incontro di cinque straordinari musicisti genovesi, chi per origine e chi per adozione. Fortemente voluto da Francesca Giordanino e da Marco De Masi, gli ideatori del gruppo, i CroXsound si distinguono per la ricercatezza espressiva, una inconfondibile impronta stilistica ed un sound morbido e accattivante capace però di farsi impetuoso e graffiante nei momenti opportuni. Grazie alla raffinata eleganza degli archi, alla voce cristallina della vocalist e agli abili arrangiamenti del Stefano Cabrera, composti ad hoc per adoperare al meglio le molteplici possibilità dell’Ensemble, i CroXsound sono in grado di offrire al proprio pubblico un repertorio ampio e multiforme, valicando qualsiasi distinzione di genere mediante la continua fusione di stili diversi che ciascun brano sperimenta. A fine dicembre hanno esordito alla CLAQUE di GENOVA con un concerto intitolato "DREAMING HOLLYWOOD", essendo dedicato interamente al repertorio cinematografico. Hanno proposto varie versioni personalizzate di famosi brani, come "Let it snow", "Don't let me be misuderstood", "Shape of my heart" di Sting e "My funny Valentine".

I componenti del gruppo:

Francesca Giordanino: Vocalist

Federico Mazzucco: Violino

Riccardo Memore: Viola

Marco De Masi: Violoncello

Alessandro Paolini:Contrabbasso

Contatti:

http://www.croxsound.com/

https://www.facebook.com/CroXsound/

https://www.youtube.com/channel/UCaJE6SshusvbSecZyxuBAWQ

Dott.ssa Angela De Gregorio, Musica e Comunicazione