Il chitarrista Mauro Signorelli dopo vari brani strumentali composti con la sua amata chitarra elettrica, si è messo in gioco, dando spazio anche alla sua vena cantautorale: Un mix di parole, suoni, e accompagnamenti chitarristici.

Lo stile è sempre quello... Arrangiamenti soft, melodie piacevoli, riff di chitarra leggeri, ma allo stesso tempo dall'impatto energico.

Il nuovo progetto di Mauro Signorelli prevede tre brani "Regrets", "Quel Che Ho" e "La Ragione Sei Tu", uno in inglese e gli altri due in italiano. Un progetto acustico, rock e cantautorale che mette al centro la sua sensibilità musicale, rifacendosi ai cantautori che hanno fatto la storia della musica internazionale e italiana, in particolare si avvertono nelle sonorità delle varie tracce le influenze dei Goo Goo Dools, U2, Coldplay e di cantautori, come Nek, Biagio Antonacci.

Molto curata la parte strumentale, gli arrangiamenti, il sound, le melodie che mettono in risalto le sue parole con l'accompagnamento della chitarra acustica, che sorregge senza dubbio la parte cantautorale.

I testi sono molto semplici, senza usare troppi virtuosismi. Ad esempio in "Quel che ho",  il brano più rock, parla d'amore, di come sia difficile stare senza la persona amata accanto.

C'è una sorta di malinconia nelle sonorità e nei versi, perchè si riferiscono a una persona con il quale l'artista ha vissuto una storia d'amore intensa, ma che è giunta al termine.

"Regrets" è una ballad molto melodica, sorretta dal suono del flauto, dal ritmo e dal sound coinvolgente.

Anche qui riprende il tema amoroso. "Il brano - ha affermato l'artista - parla di una storia d'amore conclusa con i rimpianti dell'autore verso il proprio destino amoroso concluso".

"La ragione Sei Tu" è elettrizzante, è sentimentale. La sua particolarità è quel sound orchestrale acustico, e l'interpretazione canora molto più dolce.

Mauro Signorelli ha mantenuto il suo stile chitarristico aprendosi anche a un altra forma efficace per comunicare, la canzone, tirando fuori i suoi sentimenti ed emozioni con semplicità e melodie piacevoli; è un ottimo punto di partenza.


Chi è l'artista?

Mauro Signorelli è un chitarrista che viene dalla provincia di Bergamo. Nell'adolescenza, forma la sua prima band, I MORMEGIL una band power metal melodico in stile HELLOWEEN, con la quale incide un demo ed un album autoprodotto. Purtroppo dopo soli 3 anni la band si scioglie per divergenze artistiche ma Mauro non si abbatte e da vita ai NOTHING SENSE progetto Rock melodico dove canta anche. Con loro passano 6 anni nei quali incide due album ed un mini EP. Purtroppo però anche questa favola finisce e Mauro si prende una pausa per ricaricare le idee e per decidere il dafarsi. Nel 2018 ritorna questa volta in veste solista con un mini album intitolato "ANOTHER WORLD " contenente tracce in stile satriani, Andy timmons , Europe. Nell'agosto del 2019 esce il suo secondo mini EP intitolato "A CHAPTER OF LIFE". Disco orientato più sul pop che non sulla falsa riga del precedente ep esplorando sonorità più soft e sperimentali. Il 2020 per Mauro è sinonimo di cambiamento perché lo si ritrova oltre che alla chitarra anche alla voce (un ritorno alle origini) incidendo tre brani dal genere rock pop influenzati da band come goo goo dolls, U2, Coldplay ma anche da cantautori italiani come Nek, Antonacci ecc. Nel suo futuro c'è un imminente album che lo vedrà nel ruolo di chitarrista cantante.

Contatti:

https://m.facebook.com/profile.php
https://www.instagram.com/signorelli232/
https://open.spotify.com/artist/2zQ7CgTeJI0vMlakHfdlYE

Dott.ssa Angela De Gregorio, Musica & Comunicazione