Come ogni anno ormai ci sono sempre polemiche riguardo alle scelte artistiche per il Festival di Sanremo.

In particolare quest'anno le polemiche sono contro la scelta di Junior Cally, nome d'arte di Antonio Signore, un rapper romano di 28 anni, che sarà tra i concorrenti che parteciperanno al Festival di Sanremo 2020.

Perchè? Basta ascoltare qualche sua canzone e approfondire qualche suo testo per rendersi conto dei motivi di tale polemica. E' molto schietto, ma usa termini non molto eleganti... troppo spesso. E molti dei suoi testi sono rivolti a denigrare le donne, a esaltare la violenza, sono molto spudorati, e con il suo stile trap lo sono ancora di più.

Si presenta con una maschera come a voler nascondersi dietro... non mettendoci la faccia! Forse perchè sapeva che i suoi testi avrebbero portato a qualche polemica. O semplicemente è una scelta di marketing.

A questo punto c'è da porci delle domande. La scelta della partecipazione al Festival di Sanremo avviene per il numero di visualizzazioni o per la qualità musicale di un artista?

Di certo il Festival di Sanremo rappresenta una vetrina ancora importante oggi, e dovrebbe essere un esempio, un punto di riferimento per chi vuole fare musica.

Stiamo andando verso il degrado musicale?

Sta a voi dare una risposta!

Per approfondire i contenuti dei suoi testi, consiglio di vedere il video di Red Ronnie: