Una chitarra può essere di tre tipi: elettrica, acustica e classica. Ma quali sono le differenze tra loro?

Le chitarre acustica e classica sono molto simili per forma e dimensioni, ma la cassa e il manico sono leggermente più stretti. Hanno una cassa armonica di risonanza che amplifica il suono in maniera naturale. Mentre la chitarra elettrica ha bisogno di un amplificatore, è formata da dei microfoni, di solito magnetici, (detti pickup) che trasformano la vibrazione delle corde in un segnale elettrico che viene amplificato da un amplificatore.

Il suono

Il suono emesso dai tre tipi di chitarra è differente, e ciò dipende dalla forma e dai materiali con cui sono realizzate.

Il suono della chitarra classica è più dolce e delicato; quello della chitarra acustica è più incisivo, preciso e dal volume maggiore; e quello della chitarra elettrica è più potente, pieno, energico.

Corde

Più spessa sarà la corda, più pieno sarà il suono e alta la tensione, ma più difficile sarà da suonare poiché richiederà una forza maggiore. Mentre quelle più sottili sono maggiormente indicate per i chitarristi principianti, in quanto permettono di suonare più facilmente, soprattutto se non c'è ancora la forza giusta nelle dita e non si sono formati i famosi "calli".

Nella chitarra classica, le prime tre corde, i cantini, sono diversi dalle altre tre, i bassi, e sono costruite con materiali diversi. Le corde sono in nylon, ma le ultime tre, i bassi, sono rivestite da un sottile strato metallico.

La maggior parte delle corde per chitarra classica sono realizzate in nylon. Ciò le rende più morbide, e di conseguenza è più facile suonare pizzicandole con le dita e senza l'utilizzo del plettro, producendo un suono dolce e caldo. Oltre al nylon, ci sono anche corde in carbonio o titanio, oppure in rame argentato.

Mentre le corde della chitarra acustica ed elettrica sono più dure, e più difficili da suonare. Spesso si utilizza il plettro, per gli accompagnamenti.

Le corde per chitarra acustica possono essere di diverso materiale: nickel, bronzo, bronzo fosforoso, acciaio e seta. Il suono sarà più squillante.

Per quanto riguarda le corde della chitarra elettrica, i materiali con cui sono fatte le corde sono: nickel, acciaio inossidabile, acciaio placcato in nickel, corde in oro per chi è allergico al nickel, corde placcate con il cromo.

Il nylon offre un suono più caldo e viene utilizzato principalmente per la musica classica e per il flamenco; la chitarra acustica ha un suono più pulito.

Il manico

Innanzitutto bisogna dire che più il manico della chitarra è corto e minore è la tensione delle corde.

Quello della chitarra classica è più largo rispetto alle altre. E ciò rende questo strumento più adatto e più semplice da suonare per chi inizia, perchè c'è maggiore distanza tra le corde.

La chitarra elettrica ha il manico stretto, come quella acustica, i pick up attivi o passivi e va collegata ad un amplificatore. Le chitarre acustica e classica non vanno collegate a un amplificatore. Ciò vuol dire che suonano senza nessun supporto esterno. Un tipo di chitarra è, però, un mix di elettrica e acustica, la chitarra semiacustica, molto utilizzata in generi musicali come il jazz, che a differenza di una chitarra acustica viene amplificata con un amplificatore.

Postura

Quando si suona uno strumento bada bene alla postura, in quanto la corretta posizione gioca un ruolo fondamentale, per la riuscita di un brano.

Non ci deve essere tensione sulle articolazioni coinvolte, soprattutto sui polsi, che devono essere tenuti in modo naturale e rilassato per poter suonare anche molte ore, senza avere problemi in futuro.

Vuoi la migliore performance? La chitarra classica si suona solitamente da seduti, tenendo il piede sinistro su di un piccolo sgabello poggiapiedi, dove poggiare la cassa della chitarra che va tenuta parallela al busto. Il manico deve essere inclinato verso l’alto.

Il braccio destro va poggiato sul bordo superiore del corpo della chitarra, in modo da avere le dita della mano destra direttamente sopra alle corde all’altezza della buca; la mano sinistra invece va posizionata sul manico della chitarra.

La chitarra acustica si tiene, invece, solitamente in braccio, appoggiata sulla gamba destra e col manico abbassato; la mano destra non poggia necessariamente sulla fascia laterale e quella sinistra mantiene il più possibile le dita a martelletto, mentre il pollice può sbucare da sopra il manico creando un punto d’appoggio.

La chitarra elettrica è possibile suonarla da seduto o in piedi, come anche quella acustica.

Da seduto, la chitarra va poggiata sulla gamba destra e tenuta vicino al corpo utilizzando il braccio destro per non far scivolare la chitarra sotto la gamba. La posizione deve essere eretta. Una postura sbagliata può provocare dei problemi di schiena, una scarsa tecnica e quasi sicuro ci si stanca dopo poco a suonare...

In piedi, permette di sentirsi più liberi di esprimersi, soprattutto sul palco dove si può interagire con il pubblico. In questo caso però è necessario utilizzare una tracolla per chitarra che terrà la tua chitarra salda sul tuo corpo.

Suono e genere di musica

I tre tipi di chitarra sono fatti di materiali diversi, e offrono funzionalità diverse, a tal punto da influenzare la qualità del suono. Di conseguenza, ognuna è più adatta per un genere di musica, anzichè un altro.

La chitarra classica offre un suono più caldo, adatto per la musica classica e il flamenco.

La chitarra acustica offre un sono più pulito e limpido, adatto per la musica pop, la musica leggera, folk.

La chitarra elettrica offre un suono più potente, adatto per la musica rock, il metal, il blues, il funk.

Qual è la più adatta per iniziare?

In genere, si consiglia di optare per una chitarra classica, perchè ha il manico più largo, e permette di suonare più facilmente le note. Ma, secondo noi, si può optare anche per una chitarra acustica, soprattutto se l'intento è quello di suonare musica pop, rock o musica d'autore, folk. Puoi iniziare imparando gli accordi per accompagnarti. Quella elettrica è consigliata in un secondo momento, poichè per suonarla devi già conoscere gli accordi per poter fare gli assoli, che si è solito fare in questo tipo di chitarre, tipiche del rock, del blues ecc.

Tipi di Chitarra acustica, elettrica e classica

1) Yamaha F310

Ecco una chitarra acustica della Yamaha, di 6 corde in acciaio naturale. Adatta per iniziare a suonare lo strumento.

Dettagli:

  • La chitarra acustica entry level Yamaha F310, caratterizzata da un tradizionale corpo occidentale dalle dimensioni leggermente ridotte, vanta un ottimo sound dalla risonanza dolce e brillante
  • Dal blues al rock, la chitarra acustica F310 si adatta ai diversi generi e stili e offre l'eccezionale qualità artigianale e sonora che contraddistingue le chitarre della serie F di Yamaha
  • Caratterizzata da top in abete, retro e lati meranti, tastiera in palissandro che le conferiscono un aspetto molto naturale, la F310 ha una struttura leggera, maneggevole e facile da trasportare
  • Pensata per i principianti di tutte le età e consigliata dagli insegnanti di musica, la chitarra Yamaha F310 è la scelta ideale per chi voglia combinare design, facilità d'uso e sonorità calde
  • Articolo consegnato: 1 x Chitarra Acustica Yamaha F310 / Scala di 634 mm (25 pollici) / Chiave Esagonale / Alta Qualità / Colore Naturale

Puoi acquistarla qui:

2) Fender Player Stratocaster

Ecco una meravigliosa chitarra elettrica della Fender, con la tastiera in acero.

Dettagli:

  • un suono classico, high-end squillanti, medi potenti ed una fascia bassa robusta
  • Body: Ontano
  • Manico: Acero
  • Tastiera: Acero
  • 22 tasti
  • Controlli: Master Volume, Tone 1(Neck / Middle Pickup), Tone 2 (Bridge Pickup), Selettore pick up a 5 posizioni

Puoi acquistarla qui:

3) Yamaha CS40II

Ecco una chitarra classica in Legno, con 6 Corde in Nylon, Naturale.

Dettagli:

  • La chitarra classica entry level Yamaha CS40II è un modello 3/4 dal corpo compatto che offre sonorità e suonabilità eccezionali ed è pensata per chi si avvicina per la prima volta allo strumento
  • Dal flamenco alla bossa nova, la CS40II si adatta a diversi generi e stili e offre l'eccellente rapporto tra qualità artigianale e sonora che contraddistingue le chitarre della serie C Yamaha
  • Caratterizzata da top in abete, retro e lati meranti, tastiera in palissandro che le conferiscono un aspetto molto naturale, la CS40II ha una struttura leggera, maneggevole e facile da trasportare
  • Perfetta per giovani principianti e consigliata dagli insegnanti di musica, la chitarra CS40II è la scelta ideale per chi desidera uno strumento facile da usare e dalle buone doti estetiche e sonore

Puoi acquistarla qui: