Nella musica ci sono termini come tagli addizionali che anche se all'inizio potrebbe non sembrare rilevanti... in realtà lo sono, eccome, per capire certi concetti che non sono scontati, ma vanno approfonditi.

Hai presente una tastiera del pianoforte? E' vero che le note sono sette, ma in una tastiera ci sono più ottave (DO RE MI FA SOL LA SI DO) che si ripetono.

Le note sono sempre le stesse, l'unica differenza è che il suono parte da un suono grave a un suono acuto. Quindi, l'altezza delle note varia...

Cosa sono e a cosa servono i tagli addizionali?

Quando vogliamo segnare le varie note sul pentagramma, dobbiamo essere a conoscenza che per per capire qual è la zona di frequenze che stiamo osservando si usano le chiavi musicali, dei simboli grafici che servono proprio a farci identificare l’altezza delle note comprese sul pentagramma sul quale stiamo leggendo. E che su un pentagramma possiamo segnare un numero limitato di note e che abbiamo bisogno dei tagli addizionali per andare oltre il pentagramma e per aggiungere ulteriori note.

Facciamo un esempio:

Ci sono varie chiavi musicali, ma prendiamo come esempio una chiave di violino, posta all’inizio del pentagramma. Come si leggono le note sul pentagramma in questo caso?

Le note sulle linee sono MI SOL SI RE FA

Le note negli spazi sono FA LA DO MI

E le altre note musicali? Come si segnano? E’ possibile indicare tutti le note musicali adoperando i tagli addizionali, segmenti di linee aggiuntive al pentagramma che si pongono al di sopra o al di sotto di esso e le sette chiavi musicali.

A loro volta abbiamo note con tagli in gola sopra e sotto il pentagramma.

img

Note con tagli in testa sopra e sotto il pentagramma.

La tastiera del pianoforte prevede la ripetizione dei suoni ben sette volte. Il DO che si trova al centro della tastiera si indica come DO3, e in chiave di violino viene cosi segnato:

img

Il DO successivo, più acuto si definisce DO4. Quello più grave si definisce DO2.

DOo DO1 DO2 DO3 DO4 DO5 DO6 DO7

Per approfondire gli argomenti legati alla Teoria Musicale, ti consigliamo "Teoria & Armonia. Vol 1, 2, 3 e 4" di Andrea Avena, che secondo noi è uno dei migliori e più completi libri di Teoria musicale. Per maggiori info, vai a questa pagina.