"DATA" è il nuovo album della band Marcondiro, uscito il 12 febbraio 2021, rilasciato dall'etichetta Parodoi Dischi, e distribuito da Artist First.

L'album è un mix di cantautorato, dance, ed elettronica. La particolarità è che le sonorità si ri fanno alle origini, ma con un occhio attento alle nuove tendenze.

C'è un modo tutto particolare di comunicare ogni messaggio, c'è una sorta di ironia che fa da sfondo a tutte le canzoni. Canzoni con una forte capacità interpretativa, e identità musicale, da renderle immediatamente riconoscibili.

Le canzoni sono movimentate, coinvolgenti, orecchiabili, dal tocco ironico. Ci catapultano in una dimensione surreale, sentimentale ed elettrizzante con la voglia di comunicare messaggi forti ed importanti.

Un lavoro curato nel dettaglio, l'importanza di fare composizioni per niente scontate si riflette per l'intero album. Composizioni con tante variazioni, e tanti giri di accordi, sorrette da arrangiamenti ben suonati e amalgamati tra loro.

Come anche la cura nei testi, dove predomina una creatività fuori dal comune. Potremmo dire che ogni canzone è un racconto, una storia, è un pò come leggere un romanzo o un libro, solo che le parole sono sorrette da musiche con tagli diversi e creativi.

"Data" parte metaforicamente per un viaggio alla scoperta di uno degli esseri più complessi, gli esseri umani. Un viaggio partito nel 2011 con il primo album "SpettAttore", proseguito nel 2016 con l'album "OMO", e conclutosi nel 2021 con l'ultimo album della trilogia "DATA".

Ma di cosa parla esattamente in questo ultimo capitolo? Di amore ovviamente, di amore ai tempi della tecnologia, come l'amore tra due intelligenze artificiali. L'interrogativo posto nell'album è: "Come può l'amore, un sentimento cosi umano, manifestarsi tra due robot?" L'ispirazione è arrivata dopo una riflessione su un fatto di cronaca avvenuto nell'agosto del 2017, dove i protagonisti erano due ChatBot Alice e Bob, due intelligenti artificiali che iniziarono una conversazione in una lingua sconosciuta, incomprensibile a tutti gli scienziati. C'era da allarmarsi o tra i due stava nascendo un amore?

La tematica dell'amore viene trattata nelle canzoni in tutte le sue diverse sfumature. "Amati" parla dell'amor proprio, per se stessi, quello più importante per poi amare gli altri, e non renderlo un amore impossibile. Un brano molto ritmato, ma dal tono malinconico. "Core", una ballad, che ricorda una ninna nanna, con un arrangiamento dolce e delicato. E' un omaggio al padre della robotica Isaac Asimov, affronta la fuga dal laboratorio di due robot per vivere la loro storia d'amore in libertà. "Con i tuoi occhi" è un brano dal sottofondo delicato e coinvolgente. L'interrogativo posto è: "La memoria, se installata nel cervello della persona amata, potrebbe far riaffiorare i ricordi del passato, limpidi, chiari e visibili, vissuti in prima persona con i propri occhi?".

L'amore, a un certo punto dell'album, prende anche una piega diversa. E diventa un viaggio anche alla scoperta del cinema e dei grandi registi, come "Gli Romani", che parla appunto del popolo romano, e del Regista Federico Fellini e del suo capolavoro "Roma". "Le Fate", ispirate al film collettivo del 1966, che affronta il tema della prostituzione.

"Data" è formato da 9 tracce, e tre singoli pubblicati.

"Amati", un brano elettronico con un ritornello molto orecchiabile che rimane facilmente impresso, "Core", che convince e attira l'attenzione con tutta la sua dolcezza, e "Ammore Vero", che è accompagnato da un videoclip, che vede protagonista l'attore Stefano Fresi, nella parte di un uomo che decide di vendere la sua anima al diavolo per avere ricchezza, salute e donne. L'unico compromesso? Avere tutto ciò che desidera tranne l"Ammore Vero".

E' stato prodotto, registrato e missato presso il Parodoi Studio di Frascati e distribuito da Artist First.

I componenti della band?

Marco Borrelli: Voce – Chitarra – PianoForte – Synth Frank Ranieri: Basso – Percussioni – Cori Peppe Sacchi: Tastiere – Fisarmonica – Live Electronics Dario Segneghi: Batteria – Percussioni

Hanno suonato in alcune canzoni anche: Paolo Giovenchi alla chitarra elettrica; Lucio Bardi al mandolino; Antonello D'Urso alla chitarra elettrica; Vincenzo Tacci alla batteria; Edoardo De Angelis alla voce; HER Erma Pia Catriota alla voce; Nour Eddine Fatty; Marco Orfei ai Fiati; Layer Bows (Mario Gentili al violino, Giuseppe Tortora, al violoncello): Archi.

Tracklist:

Le tracce sono elencate con numerazione binaria(da 1 a 9 nel sistema esadecimale):

0001 Ammore Vero

0010 Amati

0011 Core

0100 Con i tuoi Occhi

0101 Captcha cha

0110 La Matematica dei Sentimenti

0111 Gli Romani

1000 Le Fate

1001 RoboEtica (La teoria dell’Amore)

Marcondiro

Il progetto:

Il progetto artistico Marcondiro è ideato e prodotto da Marco Borrelli, sperimentatore dell’arte popolare colta, che unisce la tradizione cantautorale italiana alle sonorità folk e indie rock della storia musicale nazionale. Ha messo su il progetto insieme a Frank Ranieri, Peppe Sacchi e Dario Segneghi. Il 19 Aprile 2011 esce SpettAttore, il disco d'esordio della band (Just1/Halidon), cui fa seguito un tour di oltre 40 date in tutta italia. Il 26 Maggio 2016 esce il secondo disco OMO (L’Evo-Mediatico In-Forma-Canzone), su etichetta PARODOI e distribuzione CNI. E il 12 febbraio 2021 esce il terzo disco "DATA", rilasciato dall'etichetta Parodoi Dischi. Tanti i premi vinti: il Premio assoluto al Festival dei Castelli Romani con il brano "AmmoreVero"; il Premio Bruno Lauzi per la miglior interpretazione; il Premio Mei Superstage e il Premio Roma Videoclip per il videoclip di "AmmoreVero".

Contatti:

www.marcondiro.it

https://open.spotify.com/artist/4Fo3J8fjJkKHBTOMUbQZes

https://www.youtube.com/channel/UCFJp1PJwo9jj11FSUHoI5Ug

https://www.facebook.com/marcondiroband

https://www.instagram.com/marcondiro_official/?hl=it

 

Dott.ssa Angela De Gregorio, Musica & Comunicazione