Il blues è vivo più che mai e lo dimostra il cantautore italo inglese Gianluca John Attanasio con il suo ultimo lavoro intitolato "Beyond 2 Doors".

Ma l'album non è solo blues... spazia dal blues a un rock psichedelico “vintage”. E percorre un viaggio che parte dalla musica degli anni 60 fino ad oggi, facendosi ispirare da band come "The Doors".

In questo album troviamo tanto sound, groove, ritmo, energia: Pianoforti acustici ed elettrici, organi “Vox continental”, chitarre elettriche ed acustiche, loop e pad elettronici. Troviamo brani dal ritmo blues, come "King Money"; brani più rockeggianti, come "Black Forest"; ballads, come "Living in My Blues", "I Lost My Angel", "Sacred Flight"; brani con sonorità elettroniche, come "God save every soldier” e "Miss Dog".

E’ un album complesso nella stesura di ogni canzone. E’ curato nel dettaglio, dalla composizione e dalla scrittura agli arrangiamenti. Crea un’atmosfera intima che riesce a farti andare con la mente altrove.

Parte già col botto con "King Money", un brano blues, che da una carica pazzesca... con il suo sound affilato... e con la sua voce graffiante...

"Living in My Blues" è una ballads acustica, è un ritorno alle origini, possiamo definirlo un inno ai cantautori degli anni 80 - 90. Semplice e melodico con il dolce tocco della chitarra e armonica.

"I Lost My Angel" è malinconico, come anche il brano "Sacred Flight" che è un brano che procede molto lento, accompagnato dal suono del pianoforte. La voce che accarezza le note... diventa sempre più profonda... e induce alla riflessione.

"God Save every Soldier" parte in modo lento per poi aprirsi e lasciarsi trasportare da sonorità elettroniche...

"In The Morning" è un brano dolce, delicato... è il singolo che anticipa l'uscita dell'album, accompagnato da un videclip, che è possibile guardare su YouTube.

L’interpretazione dell'intero album è ottima, originale e comunicativa. Dimostra una forte identità musicale, e il cantautore esprime con la sua voce graffiante e profonda varie tematiche sociali, personali.

Tocca il tema dell'amore e le sue sfumature... Un amore infinito, delicato, passionale... come nel brano "In The Morning".

Un amore vissuto, un amore finito. Non sempre c'è il lieto fine... e quando finisce in modo sospeso, senza motivazioni apparenti o col dubbio... ci trasforma in pianeti dispersi, vaganti - afferma il cantautore - in un Universo ancora più sconfinato, alienante e buio, come descrive in Sacred Flight.

Non si sofferma solo sull'amore. Tocca anche tematiche come la solitudine, l'indifferenza. Ci si può sentire soli anche in mezzo a tante persone, che però non ricambiano i nostri sentimenti o non ci amano per quello che siamo, come descrive nel brano "Life will continue".

"Black Forest" parla in senso metaforico di una foresta nera, un luogo come le grandi metropoli o grandi città dove per sopravvivere dobbiamo fare affidamento solo su noi stessi, e trovare il coraggio per affrontare la vita.

Percorre un viaggio interiore e solitario con se stessi per capire quello di cui abbiamo veramente bisogno per essere felici e soddisfatti della propria vita, in "Silent Roads".

Un lavoro ben fatto. Ottimi gli strumenti, gli arrangiamenti, la voce. Scritto, arrangiato e prodotto dallo stesso Gianluca John Attanasio, in lingua inglese. "Beyond 2 Doors" è disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 12 luglio 2020.

 

 

Chi è l'artista?

Gianluca John Attanasio è un cantautore, compositore, produttore discografico, sceneggiatore, regista, fotografo e giornalista italiano. Specializzato in pianoforte e composizione moderni presso il "Laboratorio musicale Walter Savelli" di Firenze, Attanasio ha pubblicato diversi album CD dal 1989. Questi album sono stati pubblicati da diverse etichette, tra cui l'etichetta italiana "Aliante / Time music" (Sergio Cammariere), Warner / Chappell Music e musica EMI. Negli anni seguenti ha scritto musiche per la televisione di danza e cortometraggi, avviando collaborazioni internazionali con Mike Applebaum (Zucchero), Geoff Westley (Lucio Battisti, Riccardo Cocciante, Bee Gees), Renato Serio (Renato Zero), Susanne Hahn, Roberto Guarino ( Samuele Bersani, Loredana Bertè), Kathleen Hagen (Mario Biondi) e Walter Savelli (Claudio Baglioni). In teatro ha lavorato con scrittori, poeti e registi internazionali tra cui Peter Colley, Ennio Coltorti, Francesco Giuffrè, Daniele Scattina, Carlo Giuffrè, Gianluca Ramazzotti, Beppe Costa. “Last song” è il suo primo cortometraggio, scritto da lui e Katheen Hagen. Ha prodotto il CD Soul of the ocean con 24 colonne sonore e Il mio primo segreto, un CD per pianoforte solista contenente "Serenata dal cuore", una canzone composta per il compleanno di Papa Giovanni Paolo II, e si è esibito davanti al Papa nella Sala Nervi (Vaticano Città). Ha lavorato per tabloid nazionali italiani e riviste internazionali tra cui "Il Tempo", "Il Giornale", "Rocktar", "Metal Shock", "Private Photo Review", specializzato in musica e critica.

Contatti:

www.gianlucaattanasio.it

https://www.facebook.com/gianlucajohnattanasioofficial

https://www.youtube.com/watch?v=hxE4UVDc-K0

https://www.youtube.com/watch?v=mbBDxCFkkVw

 

Dott.ssa Angela De Gregorio, Musica & Comunicazione