Edoardo Bennato è un cantautore, chitarrista, armonicista, considerato tra i più grandi rocker italiani.

E' stato il primo cantante italiano ad esibirsi, nel 1976, al Montreux Jazz Festival; ed il primo italiano a riempire lo Stadio San Siro, nel 1980.

Ha pubblicato una ventina di album in studio, e numerose canzoni di successo:

  • Sono solo canzonette
  • Il gatto e la volpe
  • L'isola che non c'è
  • Viva la mamma
  • Un giorno credi
  • Il Rock di Capitano Uncino
  • La Fata
  • Cantautore
  • Le ragazze fanno grandi sogni
  • La realtà non può essere questa e tante altre.

Libri su Edoardo Bennato

1) Girogirotondo. Codex latitudinis di Edoardo Bennato

Descrizione del libro: L’uguaglianza, la fine delle guerre, la solidarietà, il rispetto per l’ambiente non sono soltanto i temi di cui ogni giorno, e con sempre più forza, si impara ora a discutere, ma anche ciò in cui Edoardo Bennato crede con forza e i valori che da sempre, con le sue canzoni, porta avanti. La sua discografia, infatti, può essere letta come un’antologia di spirito civico e un manuale di teoria e pratica della rivoluzione: attraverso il filtro giocoso e ironico delle sue storie, i suoi singoli più famosi – da “Salviamo il salvabile” a “Viva la guerra”, da “Arrivano i buoni” a “L’uomo occidentale” – tornano oggi al centro dell’attenzione e dimostrano uno sguardo incredibilmente profetico e moderno. Ora alla voce del cantautore si unisce e si affianca quella dell’uomo Bennato, capace di spaziare tra i generi artistici e di fondere insieme, in questo libro, un messaggio di speranza e di cambiamento. Clima, libertà, razzismo, povertà: possibile che esista una correlazione fra ingiustizia sociale e luogo di nascita? Possibile che quello che siamo sia nient’altro che il prodotto del luogo da cui proveniamo? Chi sono i buoni, quindi, e chi i cattivi? Ponendosi, con la sua solita calviniana leggerezza, queste domande solo apparentemente ingenue, Edoardo Bennato ci conduce lungo un viaggio all’interno del cuore delle contraddizioni di un Occidente oggi più che mai costretto a ripensare se stesso.

Puoi acquistarlo qui:

2) Edoardo Bennato. Venderò la mia rabbia di Francesco Donadio

Descrizione del libro: Di Edoardo Bennato oggi si parla davvero (troppo) poco. Eppure, negli anni Settanta è stato forse il più amato tra i cantautori e ha creato almeno una trentina di brani che possono essere considerati dei classici della nostra discografia. Canzoni come "Salviamo il salvabile", "Un giorno credi" e "Meno male che adesso non c'è Nerone" hanno rappresentato la colonna sonora di una generazione immersa in una confusa realtà quotidiana fatta di austerity, di scontri di piazza e di terrorismo che via via diventava sempre più imprevedibile e feroce. Una carriera tutta in salita, quella di Bennato, che ha dovuto lottare con le unghie e con i denti per conquistarsi il proprio posto al sole. Il cammino, dai primi concertini con i fratelli nella Napoli degli anni Cinquanta passando per il trionfo di San Siro nel luglio 1980 di fronte a 80mila persone in delirio, fino a giungere al recente inno per i 150 anni dell'Unità d'Italia, non è certo stato una passeggiata. Se Edoardo ce l'ha fatta, è stato grazie alla sua (sana) rabbia, e alla ferma convinzione nel proprio talento. "Venderò la mia rabbia" è stato scritto avvalendosi degli archivi a disposizione (dischi, liri, riviste, quotidiani, Teche Rai) e intervistando i più stretti collaboraton del cantautore/rocker di Bagnoli, fratelli (Eugenio e Giorgio) compresi.

Puoi acquistarlo qui:

3) Edoardo Bennato. Così è se vi pare. Ediz. illustrata. Con CD Audio di Aldo Foglia

Descrizione del libro: Tutta la verità, solo la verità, nient'altro che la verità su Edoardo Bennato, in un libro con CD Audio ricco di fotografie, fumetti e disegni; i suoi più grandi successi e tre brani inediti. La storia comincia dalla sua infanzia, dagli amici del cortile, quelli con cui è cresciuto nel quartiere popolare di Bagnoli, a nord-ovest di Napoli, tra il fumo dell'Italsider e il mare. Quella Napoli che pur non rispecchiandosi in modo classico nelle sue canzoni, è sempre presente nella sua vita, anche quando se ne allontana per girare il mondo. Raccontato da Aldo Foglia, uno degli storici compagni di viaggio, Bennato è colto nei momenti più importanti della sua carriera intrecciati alla scena sociale, politica e culturale italiana e internazionale. Da quando non era famoso ("Edo si piazzò con tamburello e armonica nelle strade adiacenti agli uffici della Rai di Roma, intorno ai bar limitrofi popolati da una variopinta fauna di impresari e discografici"), passando attraverso i raduni e i concerti, fino agli indiscussi successi di "Il gatto e la volpe", "Le ragazze fanno grandi sogni", "Sono solo canzonette" e l'inno dei Mondiali '90. Ricco di aneddoti ("Aho, non te preoccupa, prima o poi verrà il tuo momento", gli diceva Lucio Battisti), il libro apre anche una finestra sulla sua vita privata svelando aspetti altrimenti sconosciuti del suo carattere e delle sue passioni (l'architettura e la grafica, il calcio, i viaggi). Un ritratto vivo di uno dei più eclettici protagonisti del panorama musicale italiano.

Puoi acquistarlo qui:

4) Collezione d'autore bennato di Edoardo Bennato

Descrizione del libro: Brani contenuti: Campi Flegrei, Cantautore, Così non va, Veronica, È stata tua la colpa, Il gatto e la volpe, Il rock di Capitan Uncino, La fata, Le ragazze fanno grandi sogni, L’isola che non c’è, Mangiafuoco, Meno male che adesso non cè Nerone, Non farti cadere le braccia, Ogni favola è un gioco, Quando sarai grande, Rinnegato, Sei come un juke box, Sono solo canzonette, Un giorno credi, Venderò, Viva la mamma.

Puoi acquistarlo qui:

5) La fantastica storia del pifferaio magico di Edoardo Bennato

Descrizione del libro: Trasposizione favolesca e musicale della celeberrima fiaba del pifferaio magico. Oltre al libro, è stato pubblicando anche un CD.

Puoi acquistarlo qui: