Venerdi 10 luglio 2020 è la data di uscita del nuovo EP “Nisba” del cantautore milanese wLOG.

Un ritmo unico, uno stile riconoscibile, un mix di Pop, Elettro Pop ed elettronica.

Questa volta il cantautore ha voluto osare ancora di più dando più spazio all’elettronica nei suoi brani.

Per l’esattezza quattro brani, che confermano la sua maturità e la sua direzione artistica.

Ha la capacità di farti entrare nel suo mondo musicale, contaminato, originale, autentico, moderno.

Ascoltare le canzoni di Wlog in radio e sul web vuol dire riconoscere subito che si tratta della sua musica, e questo è un grande pregio per un artista che ci offre la sua lettura del mondo, con il suo stile inconfondibile e la sua voce particolare.

Il primo brano “Cervello Parboiled” è più elettronico, e ti coinvolge nel suo ritmo elettrizzante.

Il secondo “Tremometro”è una ballad, che mischia le sonorità del passato a quelle attuali.

“Suppergiù” è un brano molto fresco ed estivo, dal ritornello orecchiabile e gli arrangiamenti ben curati.

Si conclude con “Ehi Carovita”, anch’essa una ballad dal ritmo intenso e dal tono sentimentale.

Le canzoni sono tutte legate tra loro, è vero che musicalmente ognuna presenta una sua struttura, ma seguono un unico filo conduttore. Il tema centrale è “Nisba”che significa niente.

Il cantautore propone attraverso le quattro canzoni, una versione diversa di nisba.

“Niente ci può toccare” è la prima affermazione che ritroviamo nel brano “Cervello Parboiled”. Sarà proprio cosi? Una esperienza così cruda – si chiede il cantautore - rafforza e rende più cinici?

“Di niente ci importa”sottolinea nel brano “Tremometro”. Sarà vero? Se poi basta un po' di febbre e ci facciamo prendere dall’agitazione? Si tratta di una dedica per gli ipocondriaci…

“Niente ci può fermare”ritroviamo in “Suppergiù”. E’ vero ma ci vuole un vero lavoro su se stessi per superare ciò che ci blocca e che non ci fa vivere la vita come la vogliamo. Suppergiu parla di due amanti che decidono di vivere liberi, e si sentono dei supereroi in “fuga”.

“Forse niente rimane”conclude in “Hey Carovita”.  Il cantautore si rivolge alla vita che non è affatto semplice, e a volte abbiamo quella sensazione che niente ci rimane, le ambizioni, i sogni, le speranze….  Sembra che per l’ennesima volta dobbiamo incominciare d’accapo.

L’ EP Nisba ci mette di fronte a punti interrogativi che spesso sorgono durante il percorso della nostra vita. E’ giusto avere momenti di riflessioni, che possono mettere in dubbio la nostra esistenza vissuta fino a quel momento, per far subentrare un cambiamento che il più delle volte è necessario.

E’ possibile trovarlo su tutte le piattaforme digitali, tra cui Spotify, Amazon ecc.

Chi è l’artista?

wLOG è un cantautore e poeta milanese. Ha percorso vari momenti musicali tra i quali il prog, il punk, l'elettronica, l'indie e il pop. Ha iniziato gli studi di chitarra a 8 anni unitamente a quelli di canto. Dopo anni di autorato e studio delle varie forme di arrangiamento sia in analogico che in digitale wLOG esordisce come solista nel 2018 con l’intento di promuovere un sound peculiare. Nel marzo 2019 esce il primo album "wLOG". Il sound viene apprezzato dalla critica che lo definisce “switch pop”.

Un groove che suona familiare, ma allo stesso tempo lontano da ciò che si è abituati ad ascoltare. wLOG vuole trasportare verso il futuro la purezza della canzone, della melodia, del sentimento e del testo intimo. Un lancio di nuove miscele di suoni fusion tra clubbing, edm, synth e spunti sperimentali. wLOG ha un metodo di scrittura personale, testi che sono funzionali alla melodia pur rimanendo leggibili e scorrevoli in modo indipendente.

Contatti:

https://www.instagram.com/wlogmusica/

https://www.facebook.com/wLOGmusic/

Dott.ssa Angela De Gregorio, Musica e Comunicazione