La Donna Cannone è una canzone del cantautore italiano Francesco De Gregori, pubblicata nel 1983.

La canzone ha avuto un notevole successo, tanto che è diventata tra le più rappresentative del cantautore, considerato un vero poeta e cantastorie contemporaneo.

E' inserita nell'EP La Donna Cannone.

Puoi acquistarlo qui:

Testo della canzone La Donna Cannone

Strofa:

Butterò questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno
Giuro che lo farò
E oltre l'azzurro della tenda nell'azzurro io volerò
Quando la donna cannone d'oro e d'argento diventerà
Senza passare per la stazione l'ultimo treno prenderà

E in faccia ai maligni e ai superbi il mio nome scintillerà
Dalle porte della notte il giorno si bloccherà
Un applauso del pubblico pagante lo sottolineerà
E dalla bocca del cannone una canzone suonerà

Ritornello:

E con le mani amore, per le mani ti prenderò
E senza dire parole nel mio cuore ti porterò
E non avrò paura se non sarò bella come dici tu
Ma voleremo in cielo in carne ed ossa, non torneremo
Più uuu uuu na na na na na na na

E senza fame e senza sete
E senza ali e senza rete voleremo via

Strofa:

Così la donna cannone, quell'enorme mistero volò
Tutta sola verso un cielo nero nero s'incamminò
Tutti chiusero gli occhi nell'attimo esatto in cui sparì
Altri giurarono e spergiurarono che non erano mai stati li

Ritornello:

E con le mani amore, con le mani ti prenderò
E senza dire parole nel mio cuore ti porterò
E non avrò paura se non sarò come bella come vuoi tu
Ma voleremo in cielo in carne ed ossa, non torneremo più
Più, uuu uuu na na na na na na na

E senza fame e senza sete
E senza ali e senza rete voleremo via

Significato

L'ispirazione per la canzone venne quando De Gregori lesse un articolo di cronaca dal titolo "La donna cannone molla tutti e se ne va". L'articolo parlava di un circo rimasto orfano della sua più grande attrazione, la Donna Cannone, fuggita via per inseguire il suo grande amore, cosa che all'epoca non era permesso.

Emergono tante tematiche interessanti, il forte sentimento della donna, la lotta per il suo amore, il non volersi sottomettere al lavoro e affidarsi all'istinto e alle emozioni.

Curiosità

Secondo molti La Donna Cannone era stata scritta per Mia Martini, ma tempo dopo durante un intervista nella trasmissione "Musica e Parole", De Gregori ammise che non era stato scritta per lei.

Reinterpretazioni della canzone

La canzone è stata reinterpretata da numerosi artisti:

  • Ornella Vanoni nell'album Ornella &... del 1986.
  • Anna Oxa con i New Trolls nell'album Oxa live con i New Trolls del 1990.
  • Ricchi e Poveri nell'album Allegro italiano del 1992.
  • Ivana Spagna, nell'album La nostra canzone del 2001.
  • Mango, nell'album Acchiappanuvole del 2008.
  • Lorenzo Fragola, la cui versione, pubblicata come singolo, è stata inserita nell'album Zero Gravity del 2016.
  • Gianna Nannini e tanti altri.

Album

L'album La donna Cannone, contenente appunto l'omonimo singolo, è stato pubblicato nel 1983, rilasciato dall'etichetta discografica RCA Italiana.

Tracklist:

  • Lato A
  1. La donna cannone - (Testo e musica di Francesco De Gregori)
  2. Flirt #1 - (Musica di Francesco De Gregori)
  • Lato B
  1. La ragazza e la miniera (Testo e musica di Francesco De Gregori)
  2. Flirt #2 (Versione armonica) (Musica di Francesco De Gregori)
  3. Canta canta (Testo e musica di Francesco De Gregori)

Puoi acquistarlo qui: