La musica viene divisa in misure (o battute) tramite stanghette verticali che dividono il pentagramma in piccole porzioni.

Ogni misura si scompone in tempi (o movimenti).

Esempio: ¾: 3 tempi (o movimenti) da ¼

Nella frazione n/d.

. il numeratore indica il numero dei tempi

. il denominatore il valore di questi tempi

Misure semplici e composte

Una misura può essere semplice e composta.

Una misura si definisce semplice quando i suoi movimenti vengono suddivisi binariamente. Il numeratore è il numero dei movimenti; mentre il denominatore è il valore dei movimenti.

Si dice composta quando i suoi movimenti vengono suddivisi ternariamente. Il numeratore è il numero delle suddivisioni; mentre il denominatore è il valore delle suddivisioni.

Sia le misure semplici che le misure composte sono formate da 4 forme:

. Binaria

. Terziaria

. Quaternaria

. Mista

Vediamo esempi di misure semplici e composte

Misure semplici (Quando hanno due suddivisioni per ogni movimento):

Binari: 2/1 2/2 2/4 2/8 2/16 2/32 2/64

Terziari: 3/1 3/2 3/4 3/8 3/16 3/32 3/64

Quaternari: 4/1 4/2 4/4 4/8 4/16 4/32 4/64

Misti: 5/1 5/2 5/4 5/8 5/16 5/32 5/64

7/1 7/2 7/4 7/8 7/16 7/32 7/64

Misure composte (Quando hanno tre suddivisioni per ogni tempo):

Binari: 6/2 6/4 6/8 6/16 6/32 6/64

Terziari: 9/2 9/4 9/8 9/16 9/32 9/64

Quaternari: 12/2 12/4 12/8 12/16 12/32 12/64

Misti: 15/2 15/4 15/8 15/16 15/32 15/64

21/2 21/4 21/8 21/16 21/32 21/64

Per approfondire gli argomenti legati alla Teoria Musicale, ti consigliamo "Teoria & Armonia. Vol 1, 2, 3 e 4" di Andrea Avena, che secondo noi è uno dei migliori e più completi libri di Teoria musicale. Per maggiori info, vai a questa pagina.