Composizioni con la chitarra elettrica sono il centro del nuovo lavoro "Preludes for Guitars" del compositore e musicista Andrea Balzani.

Un lavoro incentrato sulla voglia di comunicare emozioni in musica, attraverso 20 preludi per chitarre elettriche con accompagnamento + 3 bonus track, formati da “Back in Time”, con l'aggiunta delle percussioni e tastiere; “Intermezzo” per chitarra classica, “Fuego”, per chitarra elettrica con distorsore, dedicato al compositore Tristan Murail.

I brani sono tutti interamente strumentali, per mettere in risalto le composizioni, fatte con la chitarra elettrica, lo strumento predominante, affiancata al basso, le tastiere, e le percussioni.

Andrea Balzani ha curato la parte compositiva, l'arrangiamento, la programmazione, e le parti per la tastiera e il basso. Ma si è affidato anche alla collaborazione di validi musicisti.

Il chitarrista ed endorser del marchio svedese “Solar Guitars” Alessandro De Fusco ha suonato la chitarra elettrica in tutti i brani, mentre il chitarrista e concertista attivo sul panorama internazionale Fabrizio Proietti ha curato tutta la parte classica.

"Preludes for Guitars" è un idea di Andrea Balzani, che sostanzialmente è pianista e tastierista, ma è sempre stato affascinato anche dalla chitarra, strumento che in qualche modo lo ha sempre influenzato nella scrittura e composizione dei suoi brani, tanto da volerle dedicare un intero lavoro, incentrato su di esso.

Quello che emerge più di tutti è la caratteristica compositiva e creativa del compositore Andrea Balzani, che ha composto i vari preludi, ricchi di spunti interessanti, e di armonie originali.

Come ha affermato durante un intervista per Musyance: "E’ un lavoro dove emerge fondamentalmente il mio spirito di compositore ancor più che di pianista e tastierista e nasce dal desiderio di dedicare un intero ciclo di composizioni alla chitarra, uno strumento da cui sono sempre stato affascinato, sia per le capacità tecniche che espressive."

E' un lavoro che potrebbe essere di ispirazione per tanti musicisti, ogni brano propone una melodia con una sua struttura e linea melodica dalla durata di pochi secondi o minuti. "Back in Time", ad esempio, inizia in modo malinconico con il suono delle chitarre, per poi aprirsi e lasciarsi andare a un ritmo tribale con le percussioni. "Fuego" è il brano più rockeggiante, con distorsioni che risuonano in tutto il brano... come se fossero "un annunciazione" di qualcosa...

I preludi, invece, sono più soft, più delicati, più introspettivi.

Sono una cura contro i ritmi frenetici della società, piacevoli da ascoltare, ci portano con la mente in luoghi lontani, per offrire a noi stessi un momento di pausa, e di leggerezza. Sono una cura per lasciarci andare alla riflessione, attraverso questi suoni limpidi e leggeri.

"Preludes for Guitars" è stato registrato, mixato e masterizzato al ProCube Studio (Roma), ed è stato pubblicato a marzo 2021.

Chi è l'artista?

Andrea Balzani si avvicina giovanissimo alla musica con la guida del flautista Claudio Caponi. Più avanti intraprende lo studio della chitarra prima, poi le tastiere ed il pianoforte studiando sotto la guida del M° Mariano D’Amelio. Consegue la laurea triennale con i M° Walter Fischetti e Carlo Maria Dominici (quest’ultimo allievo del grande pianista Arturo Benedetti Michelangeli) laureandosi al Conservatorio A. Casella (L’Aquila) con una tesi sul compositore tedesco J.S. Bach e successivamente consegue la laurea di biennio specialistico con il M° Alvaro Lopes Ferreira con una tesi sul repertorio cameristico per chitarra e pianoforte (lavoro unico realizzato in Italia recentemente pubblicato dalla Edizioni del Faro). Pianista, tastierista e compositore versatile, il suo repertorio è orientato in gran parte verso la ricerca di sonorità nuove e sperimentali non solo in ambito solistico ma anche cameristico, nonché alla riscoperta e valorizzazione di autori o compositori poco noti. Si esibisce sia in ambito solistico che in formazioni cameristiche. Tra le sue attività discografiche ha all’attivo diverse pubblicazioni di brani pianistici e da camera per l’etichetta Sifare\Digi Beat Publishing sotto la direzione artistica dell’arrangiatore e produttore Francesco Digilio e altri con il progetto “TZAD” sempre per la stessa etichetta, più varie collaborazioni con altri artisti tra cui Caterina Barontini (Studies for Piano) e Ilio Barontini (Experience for piano). In ambito editoriale ha pubblicato i libri\saggi: “Il repertorio per pianoforte e chitarra” (Edizioni Del faro); “Antica Grecia – Musica e Canti”; “Sulla composizione musicale”; “Canzonette veneziane – 12 Waltz” di Matteo Bevilacqua – trascrizioni; “Prontuario di Acustica” (Edizioni Timia). Attualmente studia composizione con i maestri Alessandro Cusatelli e Ilio Barontini ed è socio fondatore dell’associazione musicale Hildegard.

Contatti:

https://linktr.ee/AndreaBalzani

 

Dott.ssa Angela De Gregorio, Musica & Comunicazione