Ti stai domandando qual è la differenza tra una scala diatonica e una scala cromatica? Ci sono tre differenze rilevanti.

1° Differenza

La scala diatonica è formata da sette note.

DO RE MI FA SOL LA SI

Scala diatonica maggiore

Mentre la scala cromatica è formata da dodici note.

DO DO# RE RE# MI FA FA# SOL SOL# LA LA# SI

2° Differenza

La scala diatonica non ha alterazioni.

Mentre la scala cromatica ha alterazioni.

Ed è per questo che la scala cromatica è formata da più note.

Se noterai la scala qui sotto, oltre alle 7 note, ci sono anche le alterazioni.

Scala cromatica con Diesis e Bemolle

Se saliamo di un semitono da una nota all'altra:

DO DO# RE RE# MI FA FA# SOL SOL# LA LA# SI

Se scendiamo di un semitono da una nota all'altra:

DO SI SIb LA LAb SOL SOLb FA MI MIb RE REb

3° Differenza

La scala diatonica è composte da toni e semitoni.

Mentre la scala cromatica è composta da semitoni cromatici (l'intervallo che passa fra due suoni consecutivi dello stesso nome di cui uno alterato, ad esempio DO♭ e DO) e diatonici.