Perchè è cosi importante conoscere la tonalità di un brano, sapere a cosa serve e come identificarla?

Per diversi motivi.

Quando vuoi cantare una canzone sapere come cambiare tonalità e adattarla meglio alla tua voce è fondamentale.

Hai scritto una canzone o vuoi rivisitare una canzone di un altro artista che ti piace tanto. Devi conoscere la tua estensione vocale, dove la tua voce si trova più a suo agio. Se le note troppo alte non fanno uscire tutto il potenziale, perchè magari non hai ancora abbastanza tecnica, o perchè magari sei un contralto (in questo caso è meglio valorizzare i toni medio-bassi), è meglio abbassare la tonalità del brano. Perchè se si esagera potrebbe risultare fastidiosa e poco gradevole all'ascoltatore.

Lo stesso vale per un musicista. Deve conoscere la tonalità per abbassarla o alzarla nel caso sia necessario, ad esempio nell'accompagnamento.

Identificare la tonalità di un brano ti permette di comprendere la struttura armonica dei brani, e di imparare a comporre brani propri, e non solo, anche di poter improvvisare. Potrai suonare tutto quello che vuoi in qualsiasi tonalità.

Cos'è la tonalità di un brano?

La tonalità definisce la nota fondamentale di un brano, e indica quale scala si dovrà usare come base per la parte melodica, e quali accordi si adattano in modo naturale all'arrangiamento.

Fra i toni e semitoni che costituiscono i gradi della scala musicale esiste una sorta di attrazione che genera una determinata successione e disposizione dei suoni. I suoni della scala, a seconda della loro distanza dal primo suono (primo grado), detto tonica, assumono una specifica funzione determinando la cosiddetta tonalità.

Una scala che parte dal suono DO e che procede per tono fra 1° e 3°, 4° e 5°, 6 e 7°; e per semitoni fra 3° e 4°, e 7° e 8° grado (senza alterazioni), si chiamerà scala in tonalità di DO maggiore.

        
DOREMIFASOLLASIDO

Una scala che parte dal suono MI, e avrà i toni fra 1° e 2°, 3° e 4°, 4° e 5°, 6° e 7°, 7 e 8°; e semitoni fra 2° e 3°, 5° e 6° grado, si chiamerà scala in tonalità di MI minore.

        
MIFA#SOLLASIDOREMI

Per tonalità, quindi, s'intende sia il rapporto di attrazione esistente fra i suoi di una scala rispetto al primo e tra di loro, sia le scale maggiori e minori costruite sulle dodici note della scala cromatica.

Prima di proseguire, ti consigliamo di leggere "Lettura musicale e sviluppo della musicalità: Corso di alfabetizzazione musicale".

Tonalità maggiore e minore

La tonalità può essere maggiore e minore.

Ogni tonalità maggiore è formata da tre accordi maggiori.

Ad esempio DO maggiore è formata da DO FA SOL

RE maggiore è formata da RE SOL LA

SOL maggiore è formata da SOL DO RE

LA maggiore è formata da LA RE MI

Come anche da accordi minori.

Ad esempio DO maggiore è formata da REm MIm LAm

SOL maggiore è formata da LAm SIm MIm

In genere, un brano inizia con l'accordo di tonica. Ad esempio, nella tonalità di DO maggiore, l'accordo di tonica è DO; nella tonalità di SOL maggiore, l'accordo di tonica è il SOL; nella tonalità di LA maggiore, l'accordo di tonica è il LA, e così via.

Non c'è una regola fissa con il quale vanno combinati tra loro gli accordi, ma se si conoscono gli accordi di ogni tonalità, di sicuro saprai che vanno bene combinati tra loro. E quindi potrai anche improvvisare...

Lo stesso vale per la tonalità minore. Ogni tonalità minore è formata da tre accordi minori.

Ad esempio LA minore è formata da LAm, REm, MIm

Nelle tonalità minori ci sono anche accordi maggiori.

LA minore è formata da DO FA SOL

Progressione degli accordi nelle varie tonalità

Di seguito vediamo alcuni esempi di progressioni degli accordi in tonalità maggiori e minori. Trovandosi all'interno della stessa tonalità, questi accordi possono essere combinati tra loro nell'ordine che si preferisce.

Progressione degli accordi nella tonalità di DO maggiore:

        
DOREmMlmFALAmSOLFADO

Progressione degli accordi nella tonalità di SOL maggiore:

        
SOLREDOSOLMImLAmRESOL

Progressione degli accordi nella tonalità di RE maggiore:

        
REMImFA#mMImSOLLASOLRE

Progressione degli accordi nella tonalità di LA maggiore:

        
LAMIFA#mMIREMILALA

Progressione degli accordi nella tonalità di LA minore:

        
LAmFASOLDOLAmREmMImLAm

Progressione degli accordi nella tonalità di MI minore:

        
MImREDORELAmSOLREMIm