Cosa si può capire ascoltando delle canzoni? Sicuramente abbastanza. Il cantautore Ode si è mostrato per quello che è, con tutti i suoi pregi e difetti, nell'EP "Stati Emotivi", un viaggio verso l'emotività del cantautore. Percorre, in queste 4 canzoni, stati emotivi differenti, in base alle situazioni che gli si presentavano davanti, mostrando il suo lato solare e divertente, come anche quello più malinconico e insicuro.

Le sonorità sono Rap e Pop, orecchiabili e fresche, dal beat energico. Un'unica eccezione è l'ultima canzone dell'EP "Bossoli", che ci trasporta in una dimensione completamente diversa: più cupa, più malinconica, più introspettiva.

Questo EP è nato dall'esigenza del cantautore di voler raccontare se stesso, in modo autobiografico e personale, attraverso le canzoni, ognuna con la propria struttura stilistica, caratterizzate da un sound, un beat, un arrangiamento unico.

Il filo conduttore di tutte le canzoni è la figura della donna, a cui dedica ogni canzone.

Il cantautore ha affermato: "L'EP contiene quattro tracce rappresentanti quattro mood che caratterizzano o hanno caratterizzato la mia persona in determinate situazioni o momenti della vita. Ho voluto mostrare il mio lato seduttivo, festaiolo, malinconico e overthinker. Il senso di omogeneità in un progetto apparentemente così eterogeneo è dato dal tema centrale presente in tutti e quattro i brani, un tema tanto caro al cantautorato italiano: la figura femminile. La ragazza, protagonista dei miei brani, assume differenti sfumature a seconda dell'umore della canzone."

Insomma ogni canzone mostra un tratto della sua personalità.

"Candela" mostra il suo lato più spontaneo, solare, e socievole, il suo voler far stare bene le persone che gli stanno accanto. Racconta di un incontro romantico con una ragazza che invita a cena. Potrebbe iniziare una storia? Da come finisce la canzone, sembrerebbe proprio di si!

"Giostra" vede la partecipazione dell'artista JClock, nome d'arte di Giorgio Capponi. Entrambi raccontano di quello che hanno fatto la sera prima, si tratta di un vero e proprio parallelismo tra quello che è successo ad Ode e quello che è successo a JClock, mostrando dinamiche e personalità differenti. Da come si rapporta Ode con la ragazza conosciuta alla festa emerge il suo lato sentimentale e in un certo senso dolce, mentre JClock fa emergere maggiormente il suo carattere da conquistatore.

"Beatriz" parla di Barcellona, la città dove ha vissuto per un anno. Questa esperienza è stata molto importante per lui, tanto da rimanere una tappa che ricorda con piacere. Nella canzone si riferisce a Barcellona, come se fosse la sua ragazza... Non sa se ci ritornerà di nuovo, ma di sicuro ricorda i bei momenti passati.

"Bossoli" è il brano più malinconico a tratti cupo. Emerge il suo lato più fragile e sensibile. Parla di un storia d'amore finita, il vuoto lasciato da questa relazione, il labirinto mentale in cui si sente intrappolato e da cui non riesce a uscirne. Il cantautore si sfoga lasciando uscire fuori le parole tutte d'un fiato. Arrivano all'ascoltatore come se fossero delle immagini fotografiche frammentate.

L'EP "Stati Emotivi" è disponibile dal 24 gennaio 2021 su tutte le piattaforme digitali, quali Spotify, Amazon Music ecc

Chi è l'artista?

Edoardo Benericetti, in arte Ode, è un cantautore e rapper italiano. Si è avvicinato alla musica nella prima adolescenza grazie alla scena rap che in quegli anni dominava Milano, come i Dogo, Marracash ed Emis Killa, per citare i più conosciuti. Sempre in quegli anni si è anche avvicinato alla scrittura. Tuttavia, la sfrontatezza e la forza impattante di quel rap che era per lui un punto di riferimento non gli ha portato a scrivere cose simili, semplicemente gli ha insegnato come scrivere, come avere flow e come esprimere ciò che si ha dentro. Fin da quegli anni ha sempre sentito la necessità di esprimere una dimensione più intima di se stesso, focalizzarsi sui suoi sentimenti, le sue paure, le sue ambizioni. La prima volta che scrisse un brano aveva 16 anni, ma il (pre)giudizio di una realtà dai tratti a volte provinciali unita alle sue paure ad esporsi gli hanno sempre fatto tenere i suoi testi per lui e pochi intimi. Andando all'università ha conosciuto dei ragazzi che condividevano la sua stessa passione e hanno messo su un piccolo collettivo amatoriale. Tutti i membri hanno sempre riconosciuto in lui una certa abilità nella scrittura e capacità empatica. Così, si è fatto forza e ha continuato anche da solo, intraprendendo la sua "carriera" da solita. Ora, a 24 anni, ha appena pubblicato il suo primo EP, intitolato “Stati Emotivi”.

Contatti:

https://www.instagram.com/p/CKbcWbPjDmk/

https://open.spotify.com/album/7lOXXmcVjoWNT321zVKKdR?si=nUCBwYKFRHCyIYznbzSgvQ

 

Dott.ssa Angela De Gregorio, Musica & Comunicazione