Emanuele Solo è un cantautore italiano. Il suo nuovo singolo s'intitola "Quelli Come Te".

Quali sono state le esperienze che ti hanno maggiormente formato?

Sicuramente all’inizio Cantare nella giornata dell’8 marzo davanti a 500 persone. L’esibizione in centro a Bologna al Bravo Caffè, e la vincita del premio Miglior artista emergente a Bologna.

E' uscito il tuo nuovo singolo “Quelli Come Te”. Ce ne vuoi parlare?

È un singolo con un genere totalmente nuovo per me. Io nasco come cantante pop melodico, ma affinando alcune cose, sto cercando di buttare le basi per un genere pop-rock. Inoltre è un canzone che parla di due ragazzi che non riescono a stare insieme, luogo comune di molte relazioni del giorno d’oggi, che purtroppo, per un motivo o per un altro, a volte non dipendenti da loro, non riescono a stare insieme.

Progetti per il futuro?

Ne ho tantissimi, uno in particolare sarebbe esibirmi al palcoscenico dell’Ariston nella categoria Giovani, oppure all' One shot game di Honiro a Roma, per poi ovviamente far ascoltare la mia musica a più persone possibili.

Quanto conta secondo te la passione, la costanza e la motivazione per avviare una carriera musicale?

Tantissimo, io come molti altri artisti ho una voglia incredibile che mi porta a cantare ogni giorno provando a migliorarmi sempre di più, tutta questa euforia e voglia la comunico anche al mio produttore confrontandomi con lui per trovare sempre l’equilibrio migliore.

Qual è il messaggio che vuoi comunicare attraverso le tue canzoni?

Ogni canzone ha una storia e ogni storia va raccontata, non c’è un messaggio fisso o generale che voglio comunicare, ce ne sono vari, che vanno dalla forza d’animo all’amore sincero. Quello che mi piace comunicare quindi, più che un messaggio è un’emozione, l’emozione che ho quando scrivo.

Com'è il tuo rapporto con il web e i social?

Diciamo che sono un ragazzo molto particolare ma è il bello dell’artista (penso ahah), comunico qualsiasi cosa a quelli che mi seguono, ma quello che ha molta pazienza nel ricordarmelo è il mio manager, che puntualmente mi aiuta nella gestione di tutto, dalle mail ai social.

Cosa dobbiamo aspettarci per il futuro della musica?

Nuove canzoni sempre più espressive e sempre più originali, una crescita costante che mi possa portare ad essere sempre più seguito e conosciuto.

 

Dott.ssa Angela De Gregorio, Musica & Comunicazione