Barbara Pirelli è una cantautrice e un avvocato. Il suo primo singolo s'intitola "Mambo e Cioccolato".

Quali sono state le esperienze che ti hanno maggiormente formato?

Sicuramente l’esperienza che mi ha formato maggiormente è quella lavorativa. Faccio l’avvocato da tanti anni e vivo a Taranto, una bellissima città di mare più nota alle cronache per il siderurgico Ilva oggi ArcelorMittal. Il mio lavoro mi piace moltissimo ma, per alleggerirmi delle problematiche che esso comporta, spesso ho bisogno di disinnescare lo stress accendendo la lampada della creatività. Nel campo del diritto ho scritto tantissimi articoli presenti nel web, ho ideato rubriche giuridiche e anche un format giuridico televisivo dal titolo “ Snack di Diritto”, in onda su una rete televisiva locale. Nel mio tempo libero mi dedico anche al disegno e alla pittura. Alcune mie tele sono presenti sia nel Tribunale di Taranto, all’interno della Camera di Ascolto del Minore, che nel Tribunale per i Minorenni di Taranto. Un’altra mia passione è la scrittura ma solo alcuni mesi fa ho cominciato a scrivere canzoni ( testo e musica) e da allora non mi sono più fermata. Sino ad oggi, ho depositato in SIAE 7 brani e tra questi c’è il mio primo singolo.

Il tuo primo singolo s'intitola "Mambo e cioccolato". Ce ne vuoi parlare?

Sì certo. La scrittura di “ Mambo e cioccolato “ nasce davvero per caso, in una calda giornata di luglio, mentre rientravo in macchina dopo essere stata in Tribunale. Ho cominciato a canticchiare un paio di frasi carine e da lì mi è venuto in mente di salvarle sulle note del telefono, prima di mettere in moto la mia autovettura. Tornata a casa ho finito di scrivere la canzone e nei giorni seguenti ne ho perfezionato il testo e la melodia. Quando ho capito che avevo creato un motivetto allegro ed orecchiabile ho pensato di produrre la canzone e di farmi un regalo per il 31 agosto, giorno del mio compleanno. Così sono entrata in contatto con due giovani ragazzi tarantini, Romeo Marchi e Gabriele Conte( detto Gabbo) che hanno curato la produzione e l’arrangiamento del brano. Per chi volesse ascoltare il mio brano “ Mambo e cioccolato “ può trovarlo su YouTube.

Ci hai anticipato che stai lavorando al prossimo singolo. Cosa potresti anticiparci?

Si, il mio prossimo singolo si chiama “ Via Condotti “ e la produzione e l’arrangiamento, ancora una volta sono curati dal giovane tarantino Gabriele Conte che, come detto prima, ha già prodotto ed arrangiato il mio primo singolo insieme a Romeo Marchi. Via Condotti racconta un sogno, il desiderio di una vita a 5 stelle come quella di Totti o di chi può vestirsi interamente con abiti ed accessori Gucci. Ma tra le righe si parla di amore, un amore in cui manca la comunicazione emotiva.

Qual è il messaggio che vuoi comunicare attraverso le tue canzoni?

Attraverso le mie canzoni vorrei innanzitutto trasmettere emozioni raccontando stati d’animo e storie in cui ognuno può ritrovarsi. Se le mie canzoni fossero un oggetto mi piacerebbe immaginarle come vestiti comodi, quelli che ti stanno sempre bene anche dopo anni.

Autoproduzione oggi. Qual è la tua visione?

Credo che l’autoproduzione, nonostante il peso economico da affrontare, sia un percorso necessario ma soprattutto libero per chi abbia voglia di far conoscere la propria musica e poetica magari dicendo qualcosa che non è stato ancora detto.

Com'è il tuo rapporto con il web e i social?

Il mio rapporto con i social e il web è buono; molti anni fa ho cominciato a scrivere e a parlare di diritto proprio utilizzando i social e il web dove si possono reperire i miei articoli e le mie rubriche giuridiche; allo stesso modo credo che i social e il web siano ottimi mezzi di comunicazione per far veicolare nuova musica.

Cosa possiamo aspettarci per il futuro della musica?

Non so cosa aspettarmi per “il futuro della musica“ ma una cosa è certa, per molte persone la musica può essere il loro futuro.

 

Dott.ssa Angela De Gregorio, Musica & Comunicazione