Spotify conta più di 100 milioni di utenti attivi, ed è chiaro che un artista può aumentare la sua visibilità tramite Spotify e le sue playlist.

Riuscire ad avere le proprie canzoni in più playlist è un ottimo modo per far conoscere la tua musica. E Riuscire ad inserire le proprie canzoni in playlist molto ascoltate e seguite, può essere un vero e proprio trampolino di lancio, e può far incrementare notevolmente il numero di fan che ti segue.

Altra cosa è importante, è che con il tuo account su Spotify For Artists puoi controllare le statistiche, gli ascolti da dove provengono, quali sono le canzoni più ascoltate ecc. Insomma, puoi tenere traccia di tutto.

Cos’è una playlist su Spotify?

Una playlist è una raccolta di canzoni. Un utente iscritto su Spotify può crearle da solo, o può servirsi di quelle già create per ascoltare e scoprire nuove canzoni.

Ad esempio, se vuoi ascoltare canzoni dal ritmo Reggaeton, puoi crearne una inserendo una lista di canzoni reggaeton, o puoi cercare tra quelle già esistenti su questa tema.

Come creare playlist su Spotify

Per creare una playlist su Spotify da smartphone, devi cliccare su “La mia libreria” che trovi in basso a destra; poi vai su “Crea Playlist”; dai un nome alla tua playlist; Crea. Una volta creata devi scegliere i brani da inserire, quindi clicchi su “Aggiungi”. Se hai già le idee chiare vai su cerca e inserisci direttamente il nome dell’artista e il titolo della canzone. Un'altra opzione può essere “Suggeriti”, dove c’è una lista di canzoni suggerite da Spotify. Scegli le canzoni da inserire e il gioco è fatto.

Puoi sempre ritornare in un secondo momento e aggiungere altre canzoni, cliccando su “Aggiungi brani”. Mentre se vuoi eliminare i brani o tieni premuto per qualche secondo sul brano in questione, o clicchi sui tre puntini a destra e ti uscirà una lista tra cui “Rimuovi da questa playlist”.

Se vuoi modificare o eliminare la playlist tieni premuto per qualche secondo sulla playlist che vuoi eliminare o modificare, e clicchi su “Modifica Playlist” oppure su “Elimina Playlist”.

Per creare una playlist su Spotify da Computer, vai nella tua libreria di canzoni. A sinistra c’è scritto “Crea Playlist”, clicchi sopra; inserisci il nome della playlist; cerchi i brani da aggiungere alla playlist, o affidandoti ai suggerimenti di Spotify, o andando in “Cerca”. Inserisci il nome dell’artista e il titolo del brano e lo aggiungi. Per eliminare un brano dalla playlist, vai col mouse sul brano che vuoi eliminare, clicchi il pulsante destro del mouse, e clicchi su “Rimuovi da questa playlist”, oppure sulla destra del brano clicchi sui tre puntini, ed elimini da li. Se vuoi eliminare la tua playlist, vai con il mouse sulla playlist, clicchi il pulsante destro del mouse, e su “Elimina”.

Come puoi notare è molto semplice creare una playlist. Per un artista creare una playlist non basta. Il suo obiettivo primario è come essere inserito in playlist già esistenti, e soprattutto come riuscire a vedere il suo brano in una playlist molto ascoltata.

Come inserire la propria canzone nelle Playlist Spotify?

Chiunque può diventare un curatore, colui che crea una playlist su Spotify, che la fa crescere, sceglie le canzoni adatte per quella playlist, si tiene in contatto con gli artisti per scegliere le canzoni da inserire, segue le nuove tendenze.

E’ ovvio che chi ci lavora sulle playlist, aggiornandole e curandole nel dettaglio, può creare delle efficaci strategie per aumentare la visibilità, e per diventare un punto di riferimento per un artista.

Etichette, distributori, artisti, celebrità, marchi, appassionati di musica e molti altri soggetti possono curare delle playlist Spotify per attirare l’attenzione dei fan e aggiornarli sulle novità e le ultimissime uscite.

Molte playlist sono create da Spotify, che in genere fa playlist molto seguite, contenenti canzoni di artisti famosi. Come puoi ben capire è molto complesso riuscire ad entrare in playlist del genere.

Come anche le etichette discografiche, e aziende creano molte playlist, hanno reparti specifici per la creazione e la promozione di playlist musicali su Spotify.

Ci sono tre società che hanno quasi il monopolio delle playlist, sono Filtr, Topsify e Digster. Tutte e tre sono state acquisite dalle major: Digster dalla Universal, Filtr dalla Sony e Topsify dalla Warner. Per essere inseriti in queste playlist o sei un artista che fa parte di queste Major, e quindi automaticamente sarai inserito, o è possibile contattarle sui loro siti ufficiali, per fare in modo di essere inserite nelle loro playlist, anche se non avete contratti con le Major. Il mio consiglio è capire prima in quale playlist voler inserire le proprie canzoni, e successivamente fare la richiesta.

Indie Playlist. Queste playlist sono quelle create dagli utenti, e come puoi ben capire sono quelle più accessibili. Ma nota bene... non sottovalutare il potere di queste playlist, possono davvero aiutarti nel far conoscere le tue canzoni.

Per iniziare ti consiglio di iniziare, appunto, da queste playlist.

Vai su Spotify nella sezione “cerca”, e inserisci la parola chiave che meglio si addice alla tua canzone. Puoi inserire il genere di musica, una nicchia specifica, e inizi la ricerca. Cliccando su una playlist che ti interessa puoi vedere l’elenco di canzoni selezionate, chi ha creato la playlist, e quanti sono i follower che seguono quella playlist.

Una volta individuato il curatore, puoi servirti dei social come Facebook o Instagram per contattarli e richiedere loro di essere inseriti nella Playlist Spotify. Puoi presentarti, far capire chi sei, il genere di musica che proponi e parlargli della canzone in questione.

Ovviamente per te sarà importante anche essere presente in una playlist abbastanza seguita. Quindi è giusto andare a vedere anche questo parametro.

Un modo per cercare le playlist presenti su Spotify è Playlist Miner: http://playlistminer.playlistmachinery.com/

Basta fare l’accesso tramite Spotify, inserire le parole chiavi inerenti le tue canzoni, e uscirà una lista di varie playlist.

Nota bene:

Devi capire quali sono le playlist più adatte a te e alla tua musica. E’ inutile contattare qualsiasi playlist, è solo una perdita di tempo. Meglio scegliere con cura le playlist che fanno al caso tuo.

Nel tempo aggiornando il tuo profilo su Spotify, cercando le Playlist Spotify giuste per te, facendo una bella selezione, si rivelerà un’ottima strategia.

Le playlist possono trasformare una canzone in una vera e propria hit, se ha una maggiore diffusione, e al pubblico piace.

Certo, non è una cosa che può succedere dall’oggi al domani, ci vuole duro lavoro come per tutte le cose.

Quindi, tieni conto anche di questa ulteriore possibilità per far conoscere le tue canzoni.

Ps: Promuovi la tua musica, creando link professionali su Musyance Site.

Puoi inserire anche i link che rimandano alla tua musica su Spotify, e altri servizi di streaming musicale. Per maggiori info, clicca qui.

Leggi anche:

. Come mettere la tua musica su Spotify

. Un’etichetta discografica, come si è evoluta e come funziona oggi