Suonare uno strumento musicale dovrebbe essere obbligatorio in ogni scuola a partire da quelle primarie, elementari, medie. Ricordo quando da piccola alle medie suonavamo la pianola a scuola, l’insegnante veniva e ci faceva suonare ogni volta pezzi nuovi e per noi quell’ora era un momento piacevole, non di certo come quelle di altre materie, più teoriche.

Eravamo tutti allegri, e l’ora di musica volava subito. Vedevo anche gli altri ragazzi contenti, facemmo pure un piccolo concerto a fine anno con varie canzoni suonate con la pianola.

E’ un ricordo che mi è rimasto indelebile nella mente. Ovviamente io ho continuato negli anni a studiare musica, prima canto, poi pianoforte, poi chitarra. Sicuramente la maggior parte di quei ragazzi non ha continuato a studiare musica. Ma non è questo il punto… ritengo che la musica non è importante soltanto se c’è la passione o se si vuole fare il musicista in futuro.

La musica è una materia di rilevanza come la matematica, l’italiano, la storia.

Sono tanti i benefici per cui vale la pena suonare uno strumento musicale.


Migliora il rapporto con gli altri

Suonare uno strumento in gruppo, in un’orchestra, a scuola è un momento di socializzazione e condivisione di un interesse comune. Pensa a un’orchestra, quanto può essere fondamentale andare d’accordo gli uni con gli altri, stabilire delle regole, essere puntuali, avere un rapporto cordiale e altruista.

E’ fondamentale per la crescita personale

Superare le sfide musicali che ritenevi molto difficili da superare ti rende più orgoglioso di te stesso, aumenta l’autostima verso te stesso.

E’ un modo per sfogarsi

E’ un modo efficace per allontanare la rabbia e il nervosismo, calma i nervi. Ha la capacità di farti esprimere le tue emozioni e tirarle fuori.

Può diventare un lavoro

Quando diventa una vera e propria passione inizi a pensare che potresti farlo per lavoro, e non sarebbe un bellissimo lavoro? Può tranquillamente diventare realtà con studio, perseveranza e tenacia.

Ti rende felice e soddisfatto

Vedere miglioramenti nel suonare uno strumento porta ad avere di conseguenza voglia di migliorare sempre di più e sentire di aver realizzato qualcosa che ti rende felice e soddisfatto.

Rende il cervello più efficiente

Essendo molto pratico stimola la mente e secondo diverse ricerche suonare uno strumento è importante per lo sviluppo del cervello, e aumenta la capacità di memoria, ma non solo, rende anche più intelligenti. Dover memorizzare gli accordi e le note, scegliere come eseguire le note sullo spartito, ha effetti positivi nell’esercitare il ragionamento analitico; stimola anche il pensiero logico – matematico.

Rende più creativi

Suonare uno strumento significa stimolare la creatività e quindi essere più creativi. E sappiamo bene quanto la creatività è indispensabile per trovare una soluzione ai nostri problemi.

Migliora la salute, soprattutto mentale

Quando sei stressato, particolarmente ansioso quale miglior medicina di suonare uno strumento? Ha la capacità di alleviare lo stress, l’ansia e la depressione, ci rilassa, e distoglie la mente dai pensieri negativi. Questo è il grande potere della musica per ritrovare il benessere interiore.

Angela De Gregorio